Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 15 mag – Per il Movimento 5 Stelle si chiude un’era. Sarà soltanto Luigi Di Maio a chiudere la campagna elettorale del M5S per le Europee. Sul palco, allestito in Piazza della Bocca della Verità a Roma venerdì 24 maggio, salvo cambi di programma dell’ultimo minuto stavolta non salirà Beppe Grillo. Un’assenza, quella del fondatore del Movimento, che non ha  precedenti: in tutte le chiusure di campagna elettorale di respiro nazionale – vale a dire per le elezioni politiche e per quelle europee – il comico genovese non aveva mai fatto mancare la sua presenza. Stavolta, viene spiegato dall’entourage del fondatore del M5S all’Adnkronos, Grillo dovrebbe far sentire la sua voce solo in collegamento, con un videomessaggio. Appaiono ormai lontanissimi i tempi dello Tsunami tour, niente più piazza pentastellata per Grillo.

Sangue di Enea Ritter

Di Battista: “Io ci sarò, ma sotto al palco”

Invece, Alessandro Di Battista ha annunciato che sarà in piazza, “ma non sul palco perché ognuno ha il suo ruolo: se uno è al governo sta sul palco, se uno è un attivista sostenitore sta sotto”. In merito alla chiusura della campagna dei 5 Stelle, il “Che Guevara globetrotter” ammette: “Non mi sono candidato alle Europee perché non mi andava di stare a Bruxelles per cinque anni. È questa la verità…”, ma la sua carriera politica di certo non si conclude qui. “Quando mi ricandiderò? Tra 4 anni. La politica è la mia passione e mi è mancata. Mi auguro di ricandidarmi tra 4 anni”, assicura. E chi lo sa se toccherà a lui tentare di risollevare il M5S dopo un’eventuale débacle alle Europee.

Black Brain

Adolfo Spezzaferro

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta