Il Primato Nazionale mensile in edicola

Alcuni dei nostri lettori ricorderanno sicuramente quando scegliere un operatore telefonico mobile significava cercare una buona tariffa al minuto e possibilmente qualche sms gratuito. Prima degli smartphone, prima dei Giga, prima di WhatsApp, la cosa più conveniente che potevamo trovare era una tariffa speciale che ci potesse permettere di parlare con la moglie o il fidanzato in maniera più economica.



Allo stesso tempo, la telefonia fissa portava con sé il famoso terrore delle interurbane, le chiamate fatte fuori comune che potevano far lievitare in modo considerevole la nostra bolletta. Di offerte flat a minuti illimitati, naturalmente neanche a parlarne. Durata e località della telefonata dovevano essere accuratamente considerate per tenere i costi sotto controllo.

Ne è passata di acqua sotto i ponti. Non solo sono cambiate le tariffe, ma sono cambiate anche le nostre priorità. In pochi oggi si interessano agli sms (che sono quasi sempre illimitati) che vengono usati solo come strumento di identificazione per l’internet banking o una transazione, e quasi mai per contattare amici.

Vediamo di seguito quali sono oggi i fattori più importanti da tenere in considerazione per scegliere al meglio un operatore telefonico.

Operatori telefonici fisso e internet, come orientarsi?

In particolar modo negli ultimi anni, si sono affacciati sul mercato una miriade di operatori, tanto da rendere a volte difficile all’utente una scelta in un’offerta così ampia.

 Come scegliere quindi un buon operatore telefonico? Il vero discrimine oggi sembra essere la qualità e la velocità di connessione. Oggi internet è uno strumento indispensabile per chiunque, non solo nel lavoro ma anche nella vita quotidiana: prenotare un treno, fare un acquisto, cercare una vacanza, finanche prenotare un appuntamento in un ufficio pubblico, sono ormai tutte operazioni che richiedono un collegamento internet. Se la linea salta, d’improvviso diventiamo impotenti di fronte a molte attività quotidiane. Guardare semplicemente il prezzo che ci fa risparmiare pochi euro non è dunque la scelta migliore.

Per scegliere il nostro operatore dovremmo affidarci a compagnie che hanno feedback consolidati e dei quali magari abbiamo buone referenze anche per quanto riguarda l’erogazione del servizio nella nostra zona geografica.

Nel caso di Fastweb ad esempio,  proprio la stabilità della connessione e l’affidabilità della compagnia, ormai attiva nel campo della connettività Internet dal lontano 1999, sono i punti di forza, come confermato dalle recensioni fastweb in Rete. A questi elementi si aggiunge un’assistenza clienti veloce e professionale, un’altra caratteristica molto importante per chi fruisce di un servizio di questo tipo.

La scelta dell’operatore nella telefonia mobile

Se la scelta di un operatore di telefonia fissa non sempre è facile, al momento quella riguardante il mobile lo è ancora di meno, perché ogni giorno che passa ci troviamo di fronte a una selva sempre più intricata di tariffe. Quali sono dunque gli elementi che dovremmo tenere in considerazione? Sicuramente, tra i più importanti:

  • Il numero di giga. Al giorno d’oggi con la sempre maggiore qualità in particolare dei video, guardare un film o anche un semplice video YT dal nostro cellulare è un’attività che consuma traffico dati. L’elemento è particolarmente importante se non abbiamo una connessione fissa internet e ci basiamo solo sul mobile per le attività quotidiane, anche di svago
  • Minuti di conversazione telefonica. Alcune offerte offrono minuti illimitati, altre no. Non c’è una scelta migliore in assoluto, quelle che dovremmo considerare sono naturalmente le nostre esigenze. Se siamo abituati a parlare molto al telefono sia per lavoro che per la vita privata, quella dei minuti illimitati potrebbe essere la scelta che ci lascia senza pensieri
  • Copertura nella nostra zona. Informiamoci coi nostri amici che utilizzano già la compagnia di quanto sia effettivamente buona la copertura nella nostra zona.

Fortunatamente, negli ultimi anni è stato reso molto più facile il passaggio da una compagnia mobile all’altra, quindi fare una scelta sbagliata non è così drammatico come poteva essere un tempo. Ma la comunicazione, anche tramite dati Internet, è divenuta così importante al giorno d’oggi che è sempre meglio scegliere il proprio operatore con cura avendo a disposizione tutte le informazioni necessarie.



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta