Il Primato Nazionale mensile in edicola

Genova, 6 ott – Luca Bizzarri ultimamente su Twitter ci ha abituati a prese di posizione garantiste e dubbiose che mettono per primi in subbuglio i suoi stessi follower, convinti di trovarsi davanti l’acida iena cattiva “de sinistra”. E un po’ iena l’attore genovese ci è sempre; ad esempio adesso se la prende con chi pubblicizza estensivamente la sua positività al coronavirus.

Bizzarri: “Inspiegabile mitomania”

“Magari sbaglierò” twitta Bizzarri “ma il fatto che ogni due o tre giorni ci sia qualcuno che si sente in obbligo di comunicarci con un video la propria positività al virus è obbligatorio? Non rischia di sembrare più, come dire, nel migliore dei casi, un’inspiegabile mitomania?”. Non è dato sapere con esattezza a chi si riferisca il conduttore genovese, certo è che negli ultimi mesi – in particolare nelle concitate settimane estive che hanno visto il “boom” di contagi nella Sardegna popolata di vip – qualsiasi seminoto sia risultato positivo al covid ci ha frustrato con dirette, video commossi, storie su Instagram in cui ci aggiornava passo passo delle sue condizioni di salute. L’ultimo esempio eccellente è Beatrice Lorenzin.

“Pubblicizzare la propria tosse”

Molti sono quelli che, un po’ incantati dalla finta humanitas dei vip e degli intettualli, fanno notare a Bizzarri che forse cercano solo di sensibilizzare il pubblico sulle dure conseguenze del contagio. “Il fatto che ogni due o tre giorni ci sia qualcuno che si sente in obbligo di comunicarci con un tweet il proprio disappunto riguardo a coloro che comunicano con un video la propria positività al virus è obbligatorio?” lo provoca un utente, alché Bizzarri replica: “Hai ragione, qui è tutto mitomania. Ma cercare di sembrare belli o intelligenti lo trovo almeno narcisisticamente giustificabile. Pubblicizzare la propria tosse, ecco, meno”. Qualcuno, nei commenti, gli posta uno screenshot dall’account di Massimo Giannini; lì il direttore della Stampa annunciava urbi et orbi la propria positività al coronavirus. Comunicazione seguita da un editoriale in cui raccontava i suoi 11 giorni di inferno ricoverato in ospedale. Bizzarri a questo tweet non replica, in fondo lui aveva parlato solo di “video” … ma Giannini può ancora soprenderci.

Ilaria Paoletti

1 commento

Commenta