Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 ago – Avanti con la telecronaca della tv inglese. “Sarà oro per la Gran Bretagna?“, grida il telecronista britannico pregustando la vittoria. Ma è solo un’illusione, un attimo, una frazione di secondo. Prima di rendersi conto che no, Filippo Tortu brucia l’avversario e lo beffa. L’oro nella 4×100 lo vinciamo noi. “Nooo… per l’Italia“, urla il giornalista britannico, d’un tratto sconcertato e depresso. Nel 2021 è soltanto l’ultima sconfitta della sua nazione contro l’Italia.



“Oro per la Gran Bretagna? Noo..”. La telecronaca inglese è virale

Inglesi sempre secondi, sempre dietro. Dopo il tracollo a Wembley hanno messo in fila una serie di beffe alle Olimpiadi. E inevitabilmente foto, meme, video impazzano in rete. L’ennesimo e forse più bello in assoluto è questo, che vi proponiamo anche in loop, remixato da un utente su YouTube. E stavolta non ci sono scuse che tengano. Nessuno, auspichiamo, tirerà fuori fantomatiche scarpe magiche. Nessuno chiamerà in causa doping e scorrettezze varie. L’Italia ha vinto, di nuovo, semplicemente perché era più forte e più veloce di tutti. Stop.

 

Daily Mail disperato: “Not Italy again”

Not Italy again“, titola il Daily Mail. E invece sì, vi ha superato di nuovo l’Italia.

Va detto comunque che non tutti i media d’oltremanica si sono mostrati del tutto irritati. Anzi, la Bbc ha elogiato gli atleti italiani affidandosi a commentatori più obiettivi. “Onore” all’Italia, ha detto il pluricampione olimpico Michael Johnson. Leggendaria stella dell’atletica statunitense, ben 4 volte medaglia d’oro ai Giochi olimpici, Johnson ha celebrato l’impresa italiana. Ammettendo che non l’aveva affatto prevista. “Avrei pronosticato Canada, Giamaica o Gb”, ha detto l’ex duecentista e quattrocentista americano, “ma non l’Italia”.

Invece è andata proprio così, l’Italia si è aggiudicata la 4×100. Non c’è niente fare, non ci prende nessuno. Tantomeno loro, gli spocchiosi britannici infuriati a fine gara. Trionfo tricolore con un Jacobs imprendibile e un Tortu straordinario che chiude volando via, acciuffando l’atleta britannico e superandolo all’ultima frazione di secondo. Con 37”50 gli atleti azzurri vincono l’oro: davanti alla Gran Bretagna 37”51 e al Canada 37”70. Patta, Jacobs, Desalu e Tortu: le saette sono tricolori.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta