Roma, 20 set – Dopo la prima sosta di campionato di settembre, avvenuta per dare spazio alle nazionali europee che partecipano alla prima edizione di UEFA Nations League 2018-2019, torna il campionato di serie A e di B ed è già tempo di qualche verdetto, specialmente per quanto riguarda la testa della classifica. Settembre è un mese fondamentale per il calcio internazionale dato che oltre al campionato sempre più protagonista saranno di scena anche le coppe europee, con la Champions League in evidenza, dato che si tratta dell’esordio per quanto riguarda la stagione 2018-2019. Ed è inutile negare l’importanza che questo torneo ha assunto nel corso degli ultimi 15 anni. In questa edizione grazie a un ottimo ranking, l’Italia torna ad essere rappresentata da ben 4 squadre: questo di fatto è un riconoscimento importante per i club italiani, segno che durante le ultime stagioni di coppa europea, nonostante sia mancata la vittoria si è lavorato molto bene. Torna in Champions dopo un lungo periodo l’Inter di Spalletti, pronta a riscattarsi dopo un avvio di campionato già contestato e ricco di polemiche per via dei risultati altalenanti del club nerazzurro.

L’Inter va quindi ad affiancare, come squadra di quarta fascia, Juventus, Napoli e Roma. Si tratta di quattro gironi a loro modo impegnativi e interessanti da seguire, anche se a detta di molti Napoli e Inter sono capitati nei gruppi con un coefficiente di difficoltà più elevato. Nonostante la Roma dovrà vedersela contro il Real Madrid, orfano di Cristiano Ronaldo e di Zidane, mentre la Juventus ritrova Machester United e Valencia, per Napoli e Inter le cose sono davvero complicate per il passaggio del turno. Il Napoli di Ancelotti in particolare, è capitato in quello che molti hanno già salutato come il girone di ferro del torneo. Assieme al club partenopeo ci sono infatti la finalista della passata stagione, Liverpool, in compagnia del PSG di Cavani, Neymar e Mbappé e della Stella Rossa di Belgrado, che torna nel giro Champions dopo un lungo periodo di assenza, ma che rappresenta la storia della competizione, essendo l’unico club dell’ex Jugoslavia ad aver vinto un’edizione della vecchia Coppa dei Campioni/Champions. Dal girone di ferro del Napoli si passa a quello di certo non meno impegnativo dell’Inter. Esordio per Mauro Icardi in questa competizione, dove il bomber nerazzurro dovrà subito vedersela con il Tottenham di Kane e ancora con il Barcellona di Messi e Suarez e il PSV Eindhoven di Lozano & Co.


Si parte quindi subito forte, senza dimenticare che ogni gara visto il livello della competizione sarà fondamentale per il passaggio del turno. Quotisti e bookmaker sono già scatenati per quanto riguarda il discorso legato alle scommesse sportive su 888sport e a chi accederà alla fase a eliminazione diretta del girone. Sarà però una lunga stagione dato che siamo solo all’inizio di questa prestigiosa competizione. Scopriamo quindi che quest’anno il Manchester City di Pep Guardiola è data come la squadra favorita, ancora più di Barcellona e Juventus. Sorprendente invece come il Real Madrid sia stato declassato, e venga solo dopo PSG e a pari quota con il Bayern Monaco, segno che per il club di Florentino Perez, le cose non siano andate nel verso giusto, nonostante l’ennesima vittoria durante la passata stagione. Sorprendente vedere come Napoli, Roma e Inter vengano date vincenti solo con una quota stroboscopica come 50.00 per il club azzurro e 65.00 per quello capitolino e nerazzurro. Si vede che l’effetto Ancelotti non convince del tutto quotisti e bookmaker che hanno dato il Napoli come una delle squadre meno quotate per la vittoria del trofeo e forse anche per il passaggio alla fase a gironi. Staremo a vedere cosa succederà sul campo: come sempre l’ultima parola e in verdetto definitivo toccherà al calcio giocato.

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here