SimoncelliRoma, 20 gen- Se pochi giorni fa abbiamo dedicato un po’ di spazio ad una leggenda della Formula 1 come Villeneuve, oggi dedichiamo alcune righe ad un ragazzo italiano che oggi avrebbe festeggiato il compleanno numero trenta: Marco Simoncelli, in arte Sic, nato proprio il 20 gennaio del 1987 a Cattolica in provincia di Rimini.

Strappato dal destino dopo due giri nella gara sul circuito di Sepang in quel maledetto ottobre del 2011 in seguito ad violento incidente. Muore giovane chi è caro agli dei, verrebbe da dire. Sicuramente il Sic lo era a molte persone, viste la sua disponibilità, la sua simpatia ed il suo immancabile sorriso con il quale sfidava la sorte a tutta velocità, riuscendo a diventare campione del mondo nella classe 250 nel 2008, proprio sul circuito di Sepang.

Sangue di Enea Ritter

Dopo essere stato inserito nella “Hall of fame” del motociclismo nel 2011, pochi mesi, parliamo del settembre 2016, il suo numero di gara, il 58, è stato ritirato per sempre. Quello che non verrà mai ritirato, ne siamo certi, è il suo ricordo, il ricordo di un giovane italiano che ha portato in alto molto spesso la nostra bandiera.

Tanti auguri, Super Sic!!

Giacomo Bianchini

Commenta