Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 mag – Barbara Palombelli ospite al Maurizio Costanzo Show parla della figlia adottiva Serena, attualmente dentro la casa del Grande Fratello. Una scelta che fa discutere, considerato che lei e il marito Francesco, ex esponente de La Margherita e, sono la coppia d’oro della gauche caviar italiana.



“Come siamo arrivati al Grande Fratello? Io ero molto d’accordo. Serena, in effetti, erano dieci anni che mi chiedeva di voler andare nella casa del Grande Fratello. Devo dire che Francesco era contrario. Anzi. Abbiamo litigato spesso su questo punto. Poi abbiamo parlato anche con lo psicologo che segue Serena da sempre e abbiamo deciso di mandarla. E’ stato lo stesso psicologo a dirci che questa esperienza l’avrebbe rafforzata”.

Black Brain

“Il Grande Fratello può essere una ottima occasione per lei. Può definire ancora meglio la sua identità. I reality, d’altronde, sono degli acceleratori delle emozioni”. Serena Rutelli è la figlia adottiva della Palombelli e dell’ex sindaco di Roma: durante la quarta puntata del reality show condotto da Barbara D’Urso su Canale 5 ha ricevuto una lettera della mamma biologica a favor di telecamere. Dopo averla letta la gieffina 29enne ha deciso, comunque di non incontrarla.

Ultimamente, le prese di posizione politiche della madre, conduttrice tra l’altro del talk show Stasera Italia su Rete 4, hanno fatto discutere. Parlando del Partito Democratico, ha infatti dichiarato: “Mi aspettavo che i candidati alla segreteria del Pd trovassero una chiave, una sintesi, una quadra. Non hanno trovato neanche il tempo di fare una cena. Sembrano un partito da 3 o 4%, troppo piccoli per imporsi come forza di governo”. E della Lega, invece, disse: “In fondo la Lega è una grande squadra, il capitano deve stare in campo”. Il vento cambia, non è più tempo di fare i “comunisti col rolex”.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Quando i topi scappano, é segno che la nave é prossima ad affondare…
    Comunque, se mia figlia prendesse la decisione di andare al “Grande Fratello” non perderei tempo a parlare con lo psicologo, ma correrei a buttarmi dal primo ponte abbastanza elevato.

Commenta