Il Primato Nazionale mensile in edicola

artlabParma 11 feb – “Non picchiate le donne”, dissero gli stupratori. Accade a Parma, dove nelle ultime ore fanno discutere alcune occasioni di tensione che hanno visti protagonisti i membri di CasaPound e alcune sigle dell’antifascismo locale. In occasione della Giornata del ricordo, infatti, i ragazzi del Blocco Studentesco avevano affisso uno striscione per ricordare i martiri delle foibe, accompagnando il tutto con un volantinaggio dove veniva spiegata una storia per troppo tempo insabbiata. È in seguito a questa azione che alcuni militanti antifascisti appartenenti al movimento “ArtLab” hanno pensato bene di strappare lo striscione proprio davanti i ragazzi del Blocco Studentesco, che subito hanno reagito alla provocazione per difendere il proprio messaggio. Ne è scaturita una accesa discussione dove sembra essere volato qualche ceffone. Nulla di più.



Ma sui social e su vari blog “ArtLab”, grazie alla pubblicità di Parma Today, accusa i ragazzi del movimento studentesco di CasaPound di aver picchiato una ragazza. Il tutto però avviene dopo aver modificato il post iniziale, in cui l’articolo femminile per indicare il militante pretesamente picchiato non era stato messo. Certo, la violenza sulle donne è un tema sensibile. Dovrebbero saperlo bene gli stessi aderenti all’estrema sinistra parmense, che proprio nel fine settimana hanno avuto il terzo indagato per lo stupro di una ragazza dentro la sede della “Rete Antifascista” di Parma in via Testi è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Certo, non sarà grave quanto una fantomatica scazzottata, ma forse anche questa storia dello stupro antifascista meriterebbe qualche attenzione in più da parte dei media, locali e non. Anche per chiarire definitivamente come stiano le cose circa l’origine ideologica della violenza sulle donne.

Black Brain

 

Roberto Derta

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. La verita’ e’ che gentaglia con I media in primo stanno capendo dove sta LA verita’ ed hanno paura che vero giornalismo e delle notizie raccontate nel giusto modo
    Bravi gli Italian buoni son tanti e troppo manipolati dai media comandati a bacchetta da lobby mass
    Se fossi benestante dare in serio contributo agli unici che si interessano degli Italian e della nostra nazione ovvero casapound e forza nuova

  2. Gli antifascisti e i sinistrosi stanno superando in falsità e ipocrisia i cattaolici. Gente lurida e infima che vomita il proprio risentimento elevandola come presunta filantropia e giustizia sociale specie per i reietti umani. Tornino nelle fogne loro!

Commenta