Roma TerminiRoma, 12 ott – Roma Termini sempre più terra di nessuno. Domenica sera, davanti al principale scalo italiano, un tunisino di 43 anni è rimasto cieco dopo essere stato selvaggiamente picchiato. Gli aggressori sono un peruviano di 41 anni e un 26enne ghanese. L’uomo è stato immobilizzato a terra e riempito di calci e pugni. Un pestaggio talmente violento da aver causato la perdita di entrambi gli occhi.

I carabinieri della Compagnia Roma Centro, coadiuvati da quelli della Compagnia San Pietro, sono intervenuti per sedare la rissa. Hanno quindi arrestato i due cittadini extracomunitari con l’accusa di lesioni personali gravissime e resistenza a pubblico ufficiale. La vittima è stata portata immediatamente al Policlinico Umberto I in gravi condizioni, ma i medici non sono riuscire a evitare la perdita della vista.

Roberto Derta

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta