Il Primato Nazionale mensile in edicola

Le odiano tutti, maschi e femmine. Qualcuno prova a prenderle con filosofia … “il segno delle emozioni”, “la vita che ho vissuto” … ma la realtà è che le rughe sono un fastidio. Anche quando ci raccontano di una vita vissuta felicemente. Segnano le nostre espressioni, cambiano la forma del nostro viso. Anche chi le accetta forse desidera che siano meno evidenti.



D’altronde non si può negare che le rughe siano un segno di vecchiaia. Sono uno “sprofondamento” letterale della superficie della pelle nei solchi che si creano quando la sua parte interna perde elasticità. Si rilassa tutto e così il viso si segna. Come si può correggere qualcosa che parte dell’interno del corpo? I metodi ci sono e le innovazioni si aggiungono ai rimedi del passato. La radiofrequenza è una di queste (si raccomanda solo di scegliere centri estetici d’eccellenza come https://www.centroesteticopescara.it/ ).

Black Brain

Radiofrequenza, come funziona contro le rughe

La radiofrequenza è una nuova tecnica di medicina estetica in grado di agire proprio sul meccanismo che causa le rughe, dall’interno. Lo strumento con cui si applica emette onde elettromagnetiche che attraversano i due strati della pelle più superficiali generando calore.  

L’energia termica va immediatamente a eliminare quelle cellule danneggiate che sono collassate su se stesse provocando il cedimento e dunque il “solco”. Una volta eliminati gli elementi “morti”, la pelle viene subito sollecitata a rigenerarsi e gli spazi lasciati vuoti vengono contratti e distesi nuovamente.  Tutto il procedimento, quindi, stimola la pelle – anche negli anziani! – a sintetizzare nuovo collagene, nuove fibre elastiche e a costituire da capo quella struttura “portante” che sostiene lo strato superiore e più visibile.

Come si svolge il trattamento?

La radiofrequenza è applicata da dermatologi o da estetisti specializzati in ambulatorio. Di solito si svolge presso strutture appositamente attrezzate e non si può improvvisare in casa. Ricordate che se viene eseguita da gente inesperta può causare danni – macchie, ustioni, lesioni – che resteranno permanenti sul viso!

L’operatore utilizza uno strumento a manipolo che viene poggiato sulle parti da trattare e, una volta azionato, emetterà onde elettomagnetiche capaci di agire in profondità. Non è fastidioso, non causa dolore e nonostante generi calore sulla pelle non è controindicato per la stagione estiva. Ogni seduta dura dai 30 ai 45 minuti, a seconda del lavoro da fare e dall’abilità dell’operatore. Il trattamento completo ha bisogno di 5 o massimo 10 sedute in totale per dare i primi risultati.

Gli unici effetti collaterali che si possono avere dopo il trattamento sono leggeri arrossamenti e a volte un lieve gonfiore. Ma se l’operazione viene eseguita da gente poco esperta che non sa dosare le onde della radiofrequenza si possono sviluppare anche ustioni e infezioni. Attenzione quindi a dove e con chi lo fate.

Costi e consigli importanti

Il trattamento è costoso, soprattutto se eseguito da professionisti specializzati. Ogni seduta costa intorno alle 120 Euro e si ripete per dieci volte, per la prima applicazione. Il tutto andrà poi ripreso a un anno di distanza. Evitate però di affidarvi al primo che capita solo per risparmiare. La poca competenza può causare danni che si risolveranno poi con decine di migliaia di euro!

Informatevi bene con il dermatologo prima di fare la radiofrequenza. Non tutti sono idonei a sottoporsi al trattamento. Non deve farlo: chi prende farmaci anticoagulanti, chi porta un pace-maker cardiaco, chi soffre di allergie, chi è in stato di gravidanza.

Seguendo tutti i consigli giusti con il giusto ritmo, il risultato della radiofrequenza non sarà soltanto l’appianamento delle rughe ma anche una pelle ringiovanita, più luminosa e più tesa. Ritroverete l’espressione di un tempo e anche la serenità di star bene con voi stessi.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta