Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 18 mag – Paura e delirio a Trigoria quando, nel pomeriggio di ieri, Emiliano Scamacca – padre di Gianluca, centravanti del Genoa in prestito dal Sassuolo – è stato arrestato in preda all’ira ed armato di una spranga. Tutto è iniziato al di fuori del centro sportivo quando l’uomo, inizialmente non identificato, ha incominciato a minacciare alcuni ragazzi delle giovanili che passavano davanti all’ingresso.

Sangue di Enea Ritter

I fatti

Gli addetti ai lavori hanno inizialmente provato a tranquillizzare Scamacca senior e, quando hanno capito che la situazione stava per sfuggire di mano, hanno chiamato le forze dell’ordine. Il padre del centravanti a quel punto, ha scavalcato la sbarra a livello ed ha danneggiato alcune vetture dei dirigenti della Roma, tra cui quelle di Tiago Pinto, Lombardi e De Sanctis.

Black Brain

Non si sanno ancora le ragioni ufficiali delle azioni; sembra che la vicenda sia scaturita da una questione economica tra Emiliano Scamacca e Bruno Conti, coordinatore del vivaio giallorosso. Quest’ultimo è stato così dagli agenti del commissariato Esposizione-Eur in ospedale; successivamente è scattata la denuncia per danneggiamenti.

Scamacca già al centro di dibattiti

Questo grave comportamento del padre va ad aggravare la situazione del figlio già al centro di dibattiti e polemiche. Ricordiamo infatti che Gianluca ha iniziato a fare ufficialmente parte della scuderia di Alessandro Luci, procuratore nel mirino dell’Assoagenti assieme a Bonucci, altro suo assistito, con l’accusa di “aver messo in atto un’attività di disturbo su altri calciatori per indurli a lasciare i loro agenti attuali e trasferire la procura”.

Durante la sessione invernale di mercato, la Juve ed il Parma erano fortemente interessate al giovane centravanti; trattative che non sono andate a buon fine per la richiesta del Sassuolo pari a 28 milioni di euro. Così, mentre la stagione si deve ancora concludere ed il mercato aspetta a partire ufficialmente, si continua a parlare di Gianluca Scamacca. Ma questa volta, siamo sicuri, l’attaccante tatuato, ne avrebbe fatto volentieri a meno.

tratto dal blog di Paolo Bargiggia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta