Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 feb – Vittorio Cecchi Gori, produttore cinematografico ed ex presidente della Fiorentina, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo. Un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Roma per un cumulo pena di 8 anni, 5 mesi e 26 giorni di reclusione relativo a reati finanziari: tra questi una bancarotta fraudolenta. Cecchi Gori è stato prelevato dall’ospedale Policlinico Gemelli di Roma ed è stato condannato, a quanto si apprende, nel carcere di Rebibbia. Per Cecchi Gori la Cassazione aveva confermato lunedì scorso la condanna a 5 anni e mezzo di reclusione in relazione al crac da 24 milioni di euro della casa di produzione cinematografica Safin.

Dalle vittorie con la Fiorentina al carcere

Dal 1993, anno della morte del padre Mario, fino al 2002, è stato presidente della Fiorentina. Durante la sua presidenza la squadra viola vinse la Coppa Italia e una Supercoppa italiana nel 1996 , e di nuovo la Coppa Italia nel 2000-2001. Tra il 2001 e il 2002, ebbe una serie di crisi finanziarie, a causa delle quali si arrivò al fallimento della Fiorentina. Il 29 ottobre 2002 viene arrestato proprio per il fallimento del club fiorentino e nel novembre 2006 fu condannato in via definitiva dalla quinta sezione penale della Corte di cassazione a tre anni e quattro mesi di reclusione.

Cecchi Gori, classe 1942, compirà 78 anni il prossimo 27 aprile. Da tempo le sue condizioni di salute non sono buone e quindi non è chiaro se davvero possa sostenere il carcere. Soltanto due anni fa, in seguito a un malore, venne ricoverato in gravissime condizioni al Policlinico Gemelli di Roma. Si attendono adesso nuove indicazioni per l’esecuzione della pena confermata dalla Cassazione.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. …non state angosciati per la “povera” sorte del Cecco….sicuramente le “condizioni ” per uscire le trova ……(si accettano scommesse)

  2. Mi fa tenerezza…io lo ricordo come il mio Presidente..quello della ciliegina…sempre meglio lui di Ciampi e compagnia bella

Commenta