profugo arresto brennero

Bolzano, 20 gen – Un trentacinquenne marocchino, ricercato e autore di vari reati come furto aggravato, tentata estorsione e violazione di domicilio è stato fermato su un treno nella tratta ferroviaria del Brennero. L’immigrato, che stava entrando in Italia dall’Austria, ha esibito agli agenti un falso documento siriano, spacciandosi per profugo e rifugiato politico. E’ bastato accertare le reali generalità del marocchino per scoprire che sul finto profugo gravava un ordine di custodia cautelare emesso dalla Corte di Appello di Torino, a seguito della violazione di un obbligo di dimora.

L’impostore e sedicente profugo nordafricano è stato così condotto in carcere ma, ancora una volta, la domanda che ci poniamo è per quanto tempo ci rimarrà e se, trattandosi di un recidivo, verrà finalmente espulso dal nostro Paese.

Andrea Bonazza

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

  1. Tra poco anche gli alieni diranno di essere profughi siriani ed anche davanti all evidenza i governi diranno prego si accomodi che le facciamo il corso di partigiano contro I popoli Europei

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here