Il Primato Nazionale mensile in edicola

Brescia, 3 nov – Un gruppo di stranieri (coadiuvato forse da alcuni esponenti della sinistra antagonista) ha creato il caos ieri sera a Brescia. In piazza della Vittoria si stava tenendo una manifestazione partecipata e pacifica, alla quale hanno preso parte commercianti, semplici cittadini, movimenti identitari, Mascherine tricolori e tifosi. Migliaia di persone per dire no a Dpcm e lockdown, per ribadire che prima di ogni chiusura il governo deve stanziare aiuti concreti.

Le immagini della pacifica protesta – foto gallery

Stranieri infiltrati a Brescia

Il gruppo composto da stranieri si è infiltrato generando il panico: prima una rissa con esercenti e manifestanti, poi durante la fuga anche il lancio di una bomba carta. Un tifoso del Brescia ha raccolto il petardo e ora rischia di perdere la mano.

Il video dell’esplosione

Il questore conferma: stranieri infiltrati

A confermare la versione dell’attacco del gruppo di stranieri anche il questore di Brescia, Giovanni Signer: “Un gruppo di stranieri si è infiltrato nella manifestazione e ha lanciato una bomba carta poi raccolta da un tifoso del Brescia che si è gravemente ferito nell’esplosione. Hanno manifestato circa mille persone, tra cui molti commercianti e c’erano presenti anche gli esponenti della destra bresciana e del mondo ultras”. Sui fatti ora indaga la Digos, anche se la dinamica appare piuttosto chiara. Aspetteremo invano le dichiarazioni del Pd contro la violenza in piazza causata dall’infiltrazione di stranieri e antagonisti.

Davide Romano

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta