Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 12 giu – Aumentano i contagi in Italia, per quanto si tratti di un incremento legato soprattutto all’impennata verificatasi in Lombardia. Sta di fatto che la regione italiana maggiormente colpita dal coronavirus già ieri aveva dato segnali poco rassicuranti. Nelle ultime 24 ore la tendenza negativa si è purtroppo confermata, perché dei 393 nuovi positivi ben 272 sono stati registrati in Lombardia: il 69,2% del totale. Nelle altre regioni più colpite: 33 casi in Emilia Romagna, 31 in Piemonte e 27 nel Lazio che ne ha registrati 22 nel nuovo focolaio del San Raffaele. La notizia positiva è che al contrario prosegue spedito il calo dei malati e dei ricoverati. Nessun nuovo caso in sei regioni: Sicilia, Calabria, Umbria, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata.

Tutti i dati di oggi

Morti: oggi sono stati confermate 56 vittime, ieri erano state 53. In totale in Italia dall’inizio dell’epidemia sono morte 34.223 persone.

Guariti: aumentano ancora i guariti, oggi 1.747. Complessivamente in Italia sono 173.085 le persone guarite.

Ricoverati: in calo anche le persone ricoverate in terapia intensiva, dove oggi si trovano 236 pazienti: -9 rispetto a ieri. Con sintomi sono invece ricoverate 4.131 persone, anche in questo caso in calo: -238 rispetto alla giornata di ieri. Mentre in isolamento domiciliare si trovano 26.270 persone: -1393 rispetto a ieri.

Malati: calano ancora le persone attualmente positivice. Oggi -1.640 unità, il calo era stato di 1.073. Come detto invece i nuovi contagi sono 393, ieri erano stati 379.

Coronavirus, Italia

Alessandro Della Guglia

3 Commenti

  1. Ma le date dei prelievi dei tamponi a quando risalgono ? Perche’ il paese e piccolo e la gente mormora che sono tamponi vecchi anche di mesi , voi giornalisti ve la fate qualche domanda o siete anche voi come le italiche foche che battono le pinne a comando ? Per favore indagate da giornalisti !!

  2. Ma ancora si parla di “malati”?? Lo vogliamo capire che si tratta di persone con ANTICORPI al virus e cioè persone che sono state esposte ed il loro sistema immunitario si è difeso producendo anticorpi?? Al massimo il dato da prendere è “ricoverati con sintomi” che sono un decimo dei positivi.I morti sono sovrapponibili ad altre influenze virali del passato, semprechè siano stati attribuiti correttamente altrimenti sono anche meno. Le oligarchie occulte ci stanno truffando ed impaurendo per avere degli zombie senza volto(mascherina) distanziati “socialmente?” al fine di isolarci e metterci l’uno contro l’altro per toglierci ogni diritto costituzionale e renderci degli schiavi senza diritti ..

Commenta