Il Primato Nazionale mensile in edicola

Prato, 23 ott – Che non si dica che gli extracomunitari hanno un cattivo rapporto con l’igiene. Molti di loro, pur di lavarsi, non esitano ad utilizzare fontane e fontanelle poste agli angoli dei marciapiedi e nei parchi cittadini. Prendete per esempio l’immigrato di origine africana immortalato in un video diffuso sul canale Twitter di Radio Savana: in pieno giorno, ai giardinetti pubblici, si lava meticolosamente i genitali incurante dei passanti, a poca distanza dall’area bambini. Forse ha davvero ragione la Boldrini: hanno veramente un sacco di cose da insegnarci, questi immigrati, anche sull’igiene personale. Il bidet è imprescindibile, va fatto in ogni occasione possibile.

E del resto gli extracomunitari residenti a Prato hanno rapporto decisamente speciale con i parchi cittadini: ci fanno di tutto, anche – ovviamente – spacciare, meglio se a breve distanza dai bimbi che giocano. Come il nigeriano sorpreso a spacciare eroina in un parco, sotto gli occhi dei bambini che affollavano scivoli e altalene. E’ successo in uno spazio di verde pubblico pratese; in pieno giorno l’africano vendeva dosi di stupefacente a breve distanza dall’area giochi, senza curarsi della presenza di piccoli e piccolissimi utenti del parco.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Le loro abitudini diventeranno le nostre (boldrini)

    Senza contare che il Papa Nero direbbe :

    Chi soj jo per criticar un negro che se masturba davanti à los niños ???

    …. MALA TEMPORA …..

Commenta