Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 feb –I compensi stellari previsti per ospiti e personaggi del mondo dello spettacolo invitati a Sanremo hanno scatenato come di consueto una ridda di polemiche. D’altronde il Festival della canzone italiana è trasmesso dalla Rai, televisione pubblica per la quale i cittadini sono chiamati a pagare il tristemente celebre canone. Così, se Roberto Benigni incasserà 300mila euro per una “biblica” comparsata e potrà perpetuare la sua bella vita, o la vita bella che dir si voglia, Georgina Rodriguez, la compagna di Cristiano Ronaldo, si dovrà accontentare di una cifra più “modica”: 140mila euro. Certo se consideriamo che Antonella Clerici, volto televisivo di lungo corso, ne otterrà “appena” 50mila, possiamo comunque parlare di una cifra non indifferente.

Il bel gesto di Georgina Rodriguez

Eppure la fidanzata di CR7 ha pensato bene, anzi molto bene, di fregarsene di questi soldi. O meglio, ha deciso di utilizzarli per compiere un grande gesto: donerà infatti tutto il suo compenso all’ospedale dei bambini di Torino, ovvero il Regina Margherita. Stando a quanto riferito da La Stampa, sarebbe stato il suo entourage a contattare lo staff dell’ospedale piemontese per comunicare l’intenzione della modella argentina di devolvere l’intero cachet alla struttura sanitaria. Non è tra l’altro la prima volta che Georgina Rodriguez decide di compiere bei gesti solidali, basti pensare a quando nel Natale 2018, appena arrivata a Torino, svuotò la vetrina del negozio dell’associazione Adisco acquistandovi tutti gli addobbi natalizi. Il ricavato in quel caso era destinato ai bambini poveri.

Certo, i soliti polemici avvezzi alla critica ad ogni costo, potrebbero obiettare che la fidanzata di Ronaldo non ha certo bisogno di 140mila euro per vivere alla grande. E’ senz’altro vero, ma fermo restando che un bel gesto rimane tale in ogni caso, abbiamo la sensazione (vaghissima eh) che non sia pratica comune ai vari percettori di lauti compensi del Festival.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta