Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 mar – Un’insospettabile signora 65enne, bisognosa e destinataria dl reddito di cittadinanza è stata arrestata a Roma, nel difficile quartiere di San Basilio, per spaccio di droga.



“Il reddito di cittadinanza non mi basta”

“Il reddito di cittadinanza non mi basta”, proprio questa è stata la giustificazione fornita dalla donna agli inquirenti quando, di fronte ad un profilo così “anomalo” di malvivente, gli hanno domandato come mai stesse spacciando droga nel suo quartiere. E la signora, un’insospettabile donna di 65 anni, secondo Roma Today ha detto di aver tentato la via dell’illecito e dello spaccio perché provata dalle difficoltà economiche conseguenti alla pandemia di Covid.

Black Brain

Un’insospettabile signora di 65 anni

A scoprire la signora sono stati i Falchi della Squadra Mobile che avevano notato un via vai “sospetto” dal suo appartamento: la 65enne, una volta controllata, ha ammesso di nascondere sotto un vaso di fiori un etto circa di cocaina, ancora da tagliare e sporzionare.

Agli arresti domiciliari

Una volta confessato tutto, la signora ha raccontato di percepire il reddito di cittadinanza ma che questo non la sta aiutando di fronte alle difficoltà economiche dovute alla pandemia. La signora, a seguito del giudizio direttissimo, è stata sottoposta agli arresti domiciliari e adesso non potrà più percepire nemmeno il reddito di cittadinanza.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Arresti domiciliari, senza reddito di cittadinanza, e come cavolo vivrà secondo loro?! Se ha confessato tutto ha perso pure il fornitore -questo perenne sconosciuto…
    Meglio un campo di rieducazione nel quale la vita è dura ma la pagnotta sicura.

Commenta