Mantova, 18 mag – Mantova trema dopo la distribuzione del libro erotico choc che mette nei guai molte personalità cittadine a partire dal primo cittadino Mattia Palazzi. Il volume appena pubblicato e distribuito in alcuni esercizi commerciali contiene la descrizione molto dettagliata di tresche e scandali a sfondo sessuale con politici, impiegati, funzionari protagonisti.

“Mantova, vista a 90°”

La copertina, tutta gialla, fa subito pensare alla lista civica che sostenne Mattia Palazzi e che lo portò a vincere le elezioni nel 2015 facendolo diventare sindaco di Mantova. Il titolo del libro è “50 e più… Sfumature di giallo – Mantova, vista a 90°”.


Tutto fa pensare che sia collegato al sexy-gate che aveva visto coinvolto, oltre un anno fa, il sindaco della città dei Gonzaga e concluso velocemente con il primo cittadino uscito pulito. Il libro parla delle esperienze, le relazioni e gli intrallazzi vissuti da una donna, molto bene introdotta a palazzo, avvenente e desiderata da molti uomini potenti e meno, talvolta in competizione fra loro per ricevere i suoi favori.

La protagonista inizialmente pare divertirsi a passare dai 90 ai 180 gradi, fino a quando accusa una certa stanchezza, probabilmente delusa, ha la sensazione di venire la loro usata fino a venire scaricata. Riflessioni, racconti, e le descrizioni dei fatti sono talmente particolareggiati che per i mantovani non è difficile individuare di chi sia il personaggio protagonista della storia riportata.

Il volume non è firmato e non riporta nessun codice identificativo, cosa che ha subito fatto scattare il sequestro delle copie in distribuzione come stampa non autorizzata.

Intanto il sindaco Mattia Palazzi si è recato in Procura per far valere le proprie ragioni e preparare un esposto contro la presunta autrice, l’ex impiegata che in passato lo aveva accusato di molestie sessuali. Non solo: il primo cittadino è convinto che questa sia una strategia messa in campo dai suoi avversari politici per distruggerlo e stoppare la corsa al secondo mandato che avverrà nel 2020 quando terminerà il suo quinquennio.

Giovanna Antonioli

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here