Il Primato Nazionale mensile in edicola

new-balanceWashington, 11 nov – E’ tutta colpa di quelle maledette scarpe, ecco come ha fatto a vincere. Al rogo quindi, il male va estirpato alla radice. L’inquisizione democratica ve la farà pagare. Negli States oramai tra gli elettori della Clinton è una gara ad individuare il colpevole, la causa della sciagura. Ed ecco che, non potendo limitarsi ad ammettere la sconfitta elettorale sic et simpliciter, è troppo difficile per un sostenitore democratico riconoscere l’esito di elezioni democratiche se il popolo ha democraticamente deciso di non votare i democratici, ecco allora trovato come vendicarsi: bruciare le scarpe New Balance.

Non è uno scherzo, è quanto sta avvenendo in queste ore nella più grande democrazia del mondo. Decine di persone hanno deciso di manifestare così tutta la propria indignazione per la vittoria di Donald Trump, con un gesto forte: hanno dato fuoco alle proprie scarpe. Vi chiederete, ma perché? Passi la disperazione per la sconfitta elettorale, ma addirittura prendersela con degli oggetti innocui? Ebbene si, perché Sara Germano, portavoce dell’azienda produttrice di calzature sportive con sede a Boston, ha osato scrivere su Twitter: “Barack Obama è rimasto sordo alle nostro richieste e, francamente, con il presidente Trump sentiamo che le cose andranno per il verso giusto”. Il riferimento è al Tpp, il partenariato trans-pacifico che il nuovo presidente repubblicano ha promesso di abolire. L’azienda New Balance sostiene di essere “l’unica grande azienda che produce ancora scarpe negli Stati Uniti” e si vedrebbe quindi danneggiata da questo trattato.

germano-sara

 

 

 

 

 

Il magazine statunitense Sole Collector, dedicato alle calzature sportive, ha poi rilanciato la dichiarazione di Sara Germano definendo New Balance il primo grande marchio apertamente schierato con Trump. Apriti cielo allora, le New Balance sono razziste, sessiste, trumpiste. I probi democratici non potevano accettarlo e si sono scatenati in una serie di tweet rabbiosi postando foto delle proprie scarpe bruciate o gettate nella spazzatura. Ecco a voi, gli antifashion militanti.

new-balance2

 

 

 

 

 

 

Eugenio Palazzini

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. ANTIFA !
    mi son sempre domandato cosa significasse questa parola e dove dovesse cadere il relativo accento…
    giusto…ANTIFASHION !

Commenta