Il Primato Nazionale mensile in edicola

Canberra, 31 mar – In Australia il Senato ha approvato una mozione che impedisce al governo federale di usare un linguaggio “gender”  – quello che contempla “individui con le mestruazioni” e locuzioni come “allattamento al petto” – nei suoi documenti ufficiali.



Australia, la mozione contro il linguaggio gender

Il senatore di One Nation, Malcolm Roberts, ha presentato la mozione contro il neolinguaggio gender al Senato dell’Australia questa settimana. La mozione è passata con  33 voti favorevoli e 31 contrari. “La nostra biologia e le nostre relazioni fondamentali sono rappresentate attraverso le seguenti descrizioni: madre, padre, figlio, figlia, fratello, sorella, ragazzo, ragazza, nonna, nonno, zia, zio, femmina, maschio, uomo, donna, signora, signore, papà, mamma, marito, moglie “, si legge nella mozione contro il complicato  e confusionario (quando non pericolosamente buonista, lo sanno bene le detenute canadesi) linguaggio gender. “Non è possibile ottenere un’inclusione genuina su vasta scala attraverso distorsioni dei fattori biologici e relazionali”.

Black Brain

“Il diritto individuale non può modificare la biologia”

Nella mozione contro il linguaggio gender approvata in Australia si legge ancora: “Il diritto di un individuo di scegliere il proprio genere e i propri pronomi per uso personale non deve disumanizzare la razza umana e minare il genere”. La mozione approvata in Australia chiede al governo federale di “rifiutare l’uso di un linguaggio distorto come genitore gestazionale/non gestazionale, allattamento al petto, latte materno, genitore che allatta, mestruazioni, genitore che partorisce/non partorisce, individuo con mestruazioni”. Grazie a questa mozione, adesso down under qualsiasi materiale prodotto dallo Stato, inclusa le leggi, i siti Web federali e la documentazione e la formazione dei dipendenti, deve ignorare questi termini che a tutti i gli effetti si rifanno alla complessa e manipolatrice ideologia gender.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. “Individui con le mestruazioni e che allattano al petto?”
    Io sto in menopausa e al petto mio figlio non l’ho allattato. .. rischio una crisi di identità?

Commenta