Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 mar – In Spagna è salito improvvisamente il numero di persone contagiate dal coronavirus. Un preoccupante aumento in appena 24 ore che rischia così di collocare tristemente la nazione iberica al secondo posto in Europa per casi di contagio. Al momento soltanto Italia, Germania e Francia precedono la Spagna nella drammatica graduatoria, ma le autorità di Madrid stanno purtroppo facendo i conti con un vertiginoso incremento. L’accelerazione dei contagi si è infatti registrata oggi: 999, quasi il doppio rispetto alla giornata di ieri in cui se ne contavano 589. A riportarlo è l’agenzia Bloomberg, che ha specificato come il governo di Madrid abbia riunito un incontro di emergenza per valutare la messa a punto di “misure drastiche” al fine di contenere il più possibile la diffusione del virus cinese.



Madrid e Paesi Baschi i luoghi più colpiti

Ad oggi il maggior numero di contagi è stato registrato nella capitale Madrid e nei Paesi Baschi, nel nord della Spagna. A Madrid c’è stato un aumento di 200 casi soltanto nelle ultime 24 ore e al contempo sono purtroppo raddoppiati anche i decessi: 16 vittime contro le 8 di ieri. Come riportato da El Pais, Fernando Simón, direttore del Center for Coordination of Health Alerts and Emergencies, ha ipotizzato che vi siano due focolai che si sono “incrociati” in due zone diverse: Madrid e i Paesi Baschi. Molte autorità locali hanno già annunciato misure drastiche per contenere l’epidemia e altre misure saranno annunciate a breve.

Sempre El Pais fa notare come il sistema sanitario nelle aree più colpite sia già in sovraccarico. A Madrid è stato istituito un sistema di assistenza domiciliare per i pazienti in grado di sostenere la malattia a casa. Il capo del governo spagnolo, Pedro Sanchez, ha annunciato ai media che il suo gabinetto ha preparato un piano di emergenza per due settimane che sarà presentato “il prima possibile”.

Eugenio Palazzini



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta