Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 26 mar – Il tenente colonnello della gendarmeria Arnaud Beltrame, ucciso nell’attacco terroristico di Trèbes, è stato sgozzato. Lo rivela Le Parisien, riportando i risultati dell’autopsia effettuata sul poliziotto.
Sul corpo dell’uomo c’erano delle ferite da arma da fuoco, ma anche “lesioni mortali” all’arma bianca al livello del collo. Beltrame, secondo il pudico linguaggio utilizzato dalla testata transalpina, sarebbe quindi stato “pugnalato al collo”. Ovvero sgozzato, se l’italiano e il francese non sono un’opinione. Forse tale cautela linguistica è ispirata alla volontà di non mostrare troppo platealmente il legame tra l’attacco e l’ideologia islamista, nella quale, come noto, lo sgozzamento ha una precisa funzione rituale. Radouane Lakdim, il suo assassino, che ha lasciato un testamento in cui inneggia all’Isis, era munito di un pugnale e di una pistola 7.65.
Al momento non è chiaro l’ordine dei colpi mortali, se, cioè, Beltrame sia stato prima pugnalato e poi colpito dalle pistolettate o viceversa. Si sa, comunque, che sono stati gli spari a far scattare il blitz che poi ha ucciso il jihadista, dato che il gendarme aveva lasciato il telefono aperto, in modo da far sentire ai suoi colleghi ciò che accadeva nel supermercato in cui era rimasto come ostaggio, sostituendosi a una donna. In differenti punti dell’edificio, inoltre, Lakdim aveva disseminato degli esplosivi artigianali.
Intanto, mentre la quasi totalità dei francesi piange la morte eroica di Beltrame, Stéphane Poussier, ex candidato della France insoumise (la lista guidata dal comunista Jean-Luc Mélenchon), è stato messo in stato di fermo con l’accusa di “apologia di atti terroristici” per alcuni tweet irrispettosi nei confronti del gendarme ucciso. Sabato, Poussier aveva scritto sui social: “Ogni volta che un gendarme si fa uccidere, e non succede tutti i giorni, io penso al mio amico Rémi Fraisse [giovane militante ecologista morto nel 2014 durante scontri con la polizia]. Accessoriamente, un elettore di Macron in meno”. Poussier è stato anche espulso dal suo partito.
Adriano Scianca



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Veramente senza parole,lo sterco comunista non si smentisce mai…….ricordo ancora la sindaca di Parigi che dopo i dolorosi e noti attentati, insieme ai suoi cortigiani collusi con gli islamici bastardi e assassini, non riuscì a proferire una sola frase contro l’islamismo ………..comunista indegna anche lei.

  2. da aggiungere: molto probabilmente di origine Italiana visto il cognome – Beltrame – molto presente in Veneto,ossia una di quelle terre d’Italia di forte emigrazione nel passato.
    Onori a questo Ufficiale già brevettato Paracadutista, come testimoniato dal Fregio portato sulla drop.

Commenta