Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 11 gen – Ci risiamo: gli Stati Uniti, sempre così in pena per lo stato di salute della nostra democrazia, tornano ad accusare la Russia di voler falsare le prossime elezioni italiane. Il primo a lanciare il sasso era stato Joe Biden, in un articolo di Foreign Affairs poi ampiamente ripreso in Italia. Ora rilancia il vice presidente della commissione Affari esteri del Senato americano, Ben Cardin. La tesi è sempre quella: Mosca sarebbe pronta a condizionare il voto italiano. In un rapporto appena intitolato “Rispondere agli attacchi della Russia alla democrazia”, si sostiene infatti che Putin proverà a favorire Lega e Movimento Cinque Stelle.
L’Italia, secondo gli Usa, continua a “essere un obiettivo per l’interferenza elettorale del Cremlino, che probabilmente cercherà di promuovere i partiti che sono contro il rinnovo delle sanzioni europee”. Nel documento statunitense si citano le dichiarazioni di Manlio di Stefano su una Nato pronto all’“assalto finale” contro la Russia e le posizioni dei grillini sulla guerra in Siria e altri argomenti geopolitici. Si ricorda poi come la Lega Nord firmò un accordo di cooperazione con il partito Russia Unita e che alcuni “osservatori sospettano anche che la Lega Nord possa aver ricevuto fondi dai servizi di sicurezza del Cremlino”.
In realtà non è chiaro in che modo la Russia favorire i partiti che hanno posizioni filo-russe. Posizioni che, fino a prova contraria, non sono ancora illegali, peraltro. Quanto ai presunti finanziamenti da Mosca, l’unico, non trascurabile problema è che prima di parlare di una cosa del genere bisognerebbe avere le prove, cosa che Cardin non sembra avere. Quel che è certo è che, se esiste una nazione che da sempre condiziona la vita politica italiana in modo esplicito e conclamato, questa è proprio l’America. Evidentemente protestano perché vogliono l’esclusiva.
Roberto Derta



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Spero che gli italiani non siano così stronzi e stupidi da credere a queste cavolate proferite da caproni ignoranti e politici trombati………sembra di essere a sky tg 24.

Commenta