Il Primato Nazionale mensile in edicola

Magdeburgo, 30 mag – Tutto il mondo è paese. La stupidità della sinistra antagonista (o antifascisti militanti se preferite) non fa eccezione nemmeno in Germania. E così Sahra Wagenknecht, leader del partito di sinistra Die Linke, è stata “sanzionata” (per utilizzare un linguaggio caro all’estrema sinistra) con una torta in faccia. La colpa? Aver sostenuto che “forse la Germania dovrebbe accogliere un numero limitato di migranti“. Manco avesse detto di deportarli sui treni piombati, quella che sembrerebbe una (rara) affermazione di semplice buonsenso, è parsa ai militanti del gruppo antifascista Torte für Menschenfeinde, un’insostenibile provocazione. E così la povera Sahra Wagenknecht, mentre assisteva tranquillamente ad un convegno, si è vista recapitare in faccia una torta con panna (e molto cioccolato a giudicare dalle immagini), per le sue posizioni simili a quelle dei cattivissimi xenofobi di Alternative Fuer Deutschland. L’autore del gesto si è poi consegnato spontaneamente alla polizia.



Davide Romano

Black Brain
Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta