Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 mag – Parafrasando Orson Welles, in tutti questi anni di pace e democrazia la Svizzera ha prodotto gli orologi a cucù, mentre l’Olanda soltanto i mulini a vento. Non fosse che questi ultimi non sono neppure una prerogativa olandese, ne ricordiamo di più antichi altrove e di più belli nella Mancia o nelle saline di Trapani. Battute a parte offendere un intero popolo è sciocco, di cattivo gusto e denota pure scarsa arguzia. Eppure nella redazione di un settimanale dei Paesi Bassi, il prestigioso Elsevier Weekblad, hanno fatto di tutto per partorire una bassezza. Qualcosa che insomma può facilmente evocare in italiano una certa assonanza lessicale con la loro nazione.

Una copertina vergognosa

La copertina del periodico in questione è infatti inequivocabile: mostra da una parte gli olandesi che lavorano duramente in una fabbrica e dall’altra gli italiani che alla faccia loro si godono le vacanze tra un bicchiere di vino e un bagno in piscina. Il messaggio è dunque chiaro: gli stacanovisti cittadini dei Paesi Bassi pagano la vita spensierata degli italiani. Il settimanale ha tentato così, in modo tanto goffo quanto stupidamente offensivo nei nostri confronti, di attaccare il Recovery Fund della Commissione europea. Una misura che secondo gli olandesi aiuterebbe soprattutto Italia e Spagna, che per inciso sono le nazioni più colpite in Europa dal coronavirus. “I fatti mostrano che i Paesi dell’Europa meridionale non sono affatto poveri e hanno abbastanza denaro o accesso al denaro”, si legge nell’editoriale della rivista olandese.

Quindi potrebbero “migliorare facilmente il potere delle loro economie, con riforme come quelle già attuate nel Nord”. Elsevier Weekblad tira fuori pure la calcolatrice per inquadrare meglio il proprio punto di vista: “L’Italia ha un debito nazionale del 137 percento e debiti privati del 107 percento: in totale 244 percento”, al contrario l’Olanda ha un “debito pubblico è del 59,4 per cento, ma il debito privato è del 241,6 per cento. Insieme al debito pubblico e privato, i Paesi Bassi arrivano al 301 percento del debito”. Per il giornale olandese è inoltre necessario “sfatare dei miti”, ad esempio: “I principali Paesi dell’Europa meridionale, Francia e Italia, non sono poveri”, e al contempo “i debiti nel Nord Europa non sono inferiori a quelli nel Sud”.

Ira della Meloni

A prescindere da queste valutazioni, quello che però resta di sicuramente vergognoso è la copertina del settimanale, che non è sfuggita ad esempio a Giorgia Meloni. “Ripugnante copertina dell’Elsevier Weekblad, il principale settimanale olandese. Gli italiani e i cittadini dell’Europa mediterranea sono raffigurati come parassiti nullafacenti che bevono, stanno in vacanza e passano il loro tempo sui social mentre i cittadini del Nord Europa mandano avanti tutta la baracca, lavorano duramente e senza fermarsi mai”. E’ quanto scritto su Facebook dal leader di Fratelli d’Italia. “Non accettiamo lezioni da questi signori e dall’Olanda, che ha creato un paradiso fiscale in Europa e drena risorse a tutti gli altri Stati membri. Fratelli d’Italia – scrive ancora la Meloni – chiede al ministro Di Maio di convocare oggi stesso l’ambasciatore olandese a Roma e pretendere le scuse immediate. E aspettiamo la condanna di tutte le forze politiche italiane, a partire da quelle che blaterano di europeismo e in Europa sono alleate del premier Rutte”.

Eugenio Palazzini

14 Commenti

  1. Io non mi sento offeso. Anzi. Basta guardarsi attorno. Chi percepisce il reddito di cittadinanza, chi mangia e beve usando Wi-Fi tutto il giorno, chi non paga affitto… È vero, gli italiani non fanno nulla per nascondere la loro vocazione fancazzista… Quindi, usciamo dall’unione europea, così gli olandesi non si lamentetanno più…

    • Cosa cazzo c’entra il reddito di cittadinanza quando ci sono politici in Italia che vivono da sultani, quando in Italia cisono milioni di pensioni rubate e posti statali dati a amici e parenti?

  2. Gli olandesi ci fottono i soldi delle tasse dei grandi gruppi che dovrebbero pagarle in Italia.Sono loro che vivono alle nostre spalle.Fuori subito da questa europa retta da burocrati stranieri non eletti che vogliono comandare in Italia e depredarci a piacere con una austerità infinita ed una BCE privata che crea a costo zero il denaro che potremmo benissimo produrci da soli

  3. Circa gli olandesi, che ci parlino delle loro semenze scemenze con le quali stanno impestando i terreni di mezzo mondo. Maestri della agricoltura truffa! Ricordo bene i loro camion ai confini dell’ ex granaio della Unione Sovietica (Moldavia-Ucraina), gli unici con targa straniera poco dopo la caduta del muro…

  4. Ma che cosa dice lei signor Fabio?Se forse bevuto il cervello?Gli Italiani che percepiscono il Reddito ne hanno bisogno!Gli Italiani pagano l’affitto!Io personalmente non conosco nessuno che mangia e beve e guarda il computer tutto il giorno.Se non gli piace ill’Italia se ne vada in Olanda!

    • Egregio E.Stefano, mi scuso per lo scritto sovrastante, non avevo visto l’ omonimo presente… Farò una qualche penitenza! Ero giunto a pensare che Lei ritenesse necessarie le semenze olandesi…

  5. Mi risulta che l’Olanda attira più per la semplificazione fiscale che per il risparmio che comunque c’è ma non è così da paradiso e poi l’Olanda a casa sua fa ciò che vuole (il sovranismo altrui non vale?), nessuno impedisce a noi di fare altrettanto; poichè non lo facciamo meno male che ci sono alternative all’inferno fiscale italiota. Se poi Italia e Spagna sono state le più colpite dal virus è semplicemente perchè sono nazioni cialtrone e casiniste.

  6. Cercando di inserire in un quadro più ampio le uscite irrispettose oggi degli olandesi, ieri dei tedeschi, credo che questo genere di articoli siano uno degli strumenti che i Paesi del nord d’Europa stanno mettendo in campo per far esplodere la rabbia popolare in Italia (i media si muovono sempre in direzione di uno scopo). A mio avviso, il motivo è provocare disordini che rendano più facilmente rovesciabili le già mal messe istituzioni democratiche nel nostro Paese (Soros docet – vedi il finanziamento da parte di Open Society dei separatisti catalani in Spagna). Il governo Conte partecipa a questo progetto, ad esempio, obbligando le Forze dell’Ordine a eseguire almeno 12 verbali al giorno agli esercenti ad opera di ogni singolo uomo in divisa preposto ai controlli, anche se questi non dovessero rilevare effrazioni, pena ritorsioni contro i controllori (su quest’argomento c’è una circolare ministeriale che sto cercando di recuperare per inviarla alla redazione de Il Primato Nazionale. Aggiungo che ė inaccettabile che un governo si ostini a mettere così in cattiva luce gli agenti che si occupano della nostra sicurezza, ma capisco che anche questo rientri nel disegno). Sulla stessa lunghezza d’onda, c’è anche l’invio agli italiani di 8,5 milioni di cartelle esattoriali a partire dal prossimo mese.
    Quindi, manteniamo i nervi saldi, chiediamo (all’ordine degli avvocati?) di predisporre azioni legali contro gli abusi cui le Forze dell’Ordine saranno obbligate e contro l’Agenzia delle Entrate e rispondiamo goliardicamente agli olandesi che, prima di parlare male degli italiani, sarebbe meglio che si facessero l’esame del DNA, perché i nostri bagnini, i nostri maestri di tennis e di sci e i nostri animatori turistici hanno generosamente fatto la loro parte e, molto più che cristianamente, possiamo dirci tutti fratelli.

  7. Caro Evar vede , il problema è che l’olanda fa i cazzi suoi anche in casa degli altri, prova è che Banca Ing è stata sanzionata da Bankitalia per aver eluso le leggi italiane sulla raccolta ed acquisizioni di nuova clientela. Per diversi mesi Banca Ing non ha potuto acquisire nuovi clienti fino a che non ha ottemperato alle nostre leggi.( Che se non erro, sono anche leggi europee) Quindi vede che anche gli olandesi sono cialtroni e casinisti.

  8. Visto che Le manca qualche info (oltre il dubbio e l’ educazione), ho usato il termine semenze scemenze.
    Scemo… etimologia dal latino semis=metà; significato: mancante, non pieno (!), difetto, stupido, ecc.
    Per cui, gli olandesi, come (quasi) tutti sanno, commercializzano e sostengono legalmente, anche in sede CE:
    – sementi sterili (semi che attecchiscono, crescono e danno frutto, ma il frutto genera solo semi sterili, non riutilizzabili)
    – sementi Ogm (necessitanti di sostanze chimiche per coltivarli)
    In breve: non si ha un dimostrato aumento della resa dei terreni e i piccoli produttori finiscono per non poter competere con le multinazionali. (I contadini “veri” piangono!).
    Mi risulta che l’ Italia, giustamente, cerca di contrastare queste “semenze scemenze”, anche alla faccia delle sue erronee supposizioni e conclusioni.

  9. Che c’entra l’olandese ING con l’Olanda stato? E a boicottare ING, dovrebbero bastare i servizi scadenti che offre e i tassi da fame di CA a fare girare al largo.

    Quanto poi alle sue presunte manchevolezze antiriciclaggio è in buona compagnia di tante altre banche.
    http://www.ilsole24ore.com/art/riciclaggio-conto-salato-le-banche-europee-multe-oltre-16-miliardi-dollari-ABxtb6jB

    Bisognerebbe però capire se la colpa non sia di leggi idiote fatta da mentecatti. Caso strano le banche angloamericane Barclays e Citibank sono fuggite dopo pochi anni dal bel paese. Barclays ha addirittura REGALATO tutte le sue sedi a Chebanca e in più l’ha PURE PAGATA pur di fuggire e liberarsi di noi.

    Anche uno strenuo difensore dell’indifendibile Italetta qualche domanda dovrebbe farsela.