Il Primato Nazionale mensile in edicola

Mosca, 25 dic – Sono cinque i morti a Mosca, uccisi da un bus che si è schiantato in un sottopassaggio pedonale. L’incidente, o l’attentato, è avvenuto su una delle strade più trafficate della capitale russa vicino alla stazione della metropolitana di Slavyansky Boulevard. Numerosi i feriti.

Al momento non si sa ancora se si tratti di un attentato o di un incidente, ma le prime foto che stanno circolando in rete mostrano l’autobus sui gradini del passaggio che conduce alla metropolitana. Anche nei video che stanno cominciando a essere diffusi di vede il bus che scende le scale, investendo i pedoni.

L’autista è stato subito arrestato e sulle sue generalità non si hanno ancora notizie. Al momento i morti accertati sono cinque, anche se si teme che il bilancio possa salire. “Ci sono morti e feriti“, ha twittato il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin. “Stiamo fornendo aiuti di emergenza”, ha detto, offrendo le condoglianze alle famiglie delle vittime.

Oggi a Mosca non si festeggia il Natale, dal momento che per i cristiani ortodossi la festa della nascita di Gesù è il 7 gennaio. Oggi era dunque un normale lunedì, lavorativo, e per questo il passaggio della metropolitana era particolarmente affollato al momento dello schianto del bus. L’agenzia Interfax riferisce che al momento la polizia non starebbe seguendo la pista terroristica e propende per il guasto tecnico, che avrebbe fatto perdere il controllo del mezzo all’autista.

In ogni caso Mosca è nel mirino dei terroristi islamici dell’Isis per via del suo impegno in Siria e numerosi foreign fighters arruolati tra le fila del sedicente Califfato provengono dalla Cecenia.

Anna Pedri

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Condoglianze ai fratelli russi. Cristo consoli i familiari d3lle vittime e lenisca le sofferenze dei feriti consoli le loro pene.

Commenta