Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 25 dic – La batosta sullo Ius Soli, la cui discussione al Senato è stata rinviata a dopo lo scioglimento delle camere (e quindi, almeno per questa legislatura, non se ne parlerà più), ha fatto andare letteralmente fuori di testa l’Unicef.

Sangue di Enea Ritter

“Doveva essere un gesto di civiltà come qualcuno ha detto tempo fa, invece si chiude nel modo più incivile possibile: lo Ius soli non verrà approvato”, ha tuonato il presidente di Unicef Italia, Andrea Iacomini. “Chiediamo scusa agli 800 mila compagni di classe dei nostri figli, adulti di domani, che vedranno negati ancora una volta i loro diritti”, ha aggiunto, attingendo alla solita retorica che vedrebbe i figli di immigrati come cittadini di serie B, nonostante abbiamo ogni diritto dalla frequenza alla scuola all’assistenza sanitaria. E possono inoltre, al compimento dei 18 anni di età, optare per la cittadinanza italiana. Curioso che all’Unicef, che in teoria dovrebbe occuparsi proprio di bambini, non lo sappiano.

Black Brain

Ma è sui social network che l’agenzia ha dato il meglio di sé. All’utente KellerZoe che, su Twitter, contestava la posizione ufficiale dell’ente, questi ha infatti risposto: “Ah sei di quelli che usano nomi stranieri e bio in inglese ma non tollerano che ragazzini nati in Italia che parlano italiano siano considerati italiani. #idiot & #Fascist”. Se l’isteria può far pensare a Laura Boldrini o, fra le ultime arrivate, Asia Argento, niente da fare: si tratta del social media manager dell’Unicef, che già in passato aveva dato prova della sua capacità di rispondere con pacatezza ed educazione alle opinioni divergenti. Era il maggio di quest’anno e infuriava la polemica sui “taxisti del mare” e i loro appoggi italiani. Fra essi anche l’Unicef, da più parti accusata di fare, sia pur indirettamente, il gioco dei trafficanti di esseri umani. Sempre su Twitter impazzava la polemica e si scatenava la rissa: “Attraversano il deserto, si indebitano, si fanno schiavizzare e stuprare solo per sfruttare un passaggio gratis? Tu sì che hai capito tutto!” e ancora: “Il 100% delle persone che soccorriamo sono esseri umani. E sarebbe bello se lo fossero anche il 100% delle persone che commentano”.

Nicola Mattei

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

16 Commenti

  1. Che care persone democratiche e tolleranti,andate a lavorare , idioti auto -referenziali lo sarete voi……siete veramente un esempio di grande tolleranza. Vergogna.

  2. Sono in crisi e diventano sempre più arroganti. Chi non si adegua al pensiero unico viene criminalizzato, non c’è alcun spazio per un confronto sereno, pacato e argomentato. Questa gente va combattuta e basta, in fondo è quello che vogliono, per essi il nemico leale che può anche avere ragione non esiste più, esiste solo chi ha ragione (loro) e chi sbaglia (gli altri), e chi sbaglia deve essere “rettificato”. Soprattutto su argomenti decisivi come lo ius soli non si può indietreggiare di un millimetro (quella che si apprestavano a promulgare sarebbe stata la legge più “avanzata” d’Europa in materia). È chiaro il tentativo di queste organizzazioni di cancellare tutte le differenze spacciandole per razzismi. Dobbiamo smascherare il moralismo dell’Unicef e di altre entità simili. Forza ragazzi! Non molliamo! Lo dobbiamo anche ai nostri antenati!

  3. Ma quando finirà questo problema degli stranieri e vi preoccupate realmente dei giovani che sono il vero problema dell Italia bisogna pensare ai nostri figli che non hanno un futuro. Come potete aiutare gli altri se noi per prima non siamo un popolo figuriamoci farci carico di questi poveracci magari che vadano a Dubai li hanno e come se hanno i soldi

  4. È ora che il governo italiano pensi ai giovani italiani figli di italiani che hanno sempre pagato le tasse e non agli stranieri che non si adatteranno mai alle nostre tradizioni anzi state attenti che non ci invadano

  5. Finché avro’ libertà di decidere io dico : NO IUS SOLI !!!!! Poi datemi dell’ idiota o del razzista… Ps : comunque voi che senza tregua lottate per sto IUS soli, invece che lottare per diritti molto più importanti per noi italiani, siete e rimanete dei grandi coglioni.

  6. Basta a questa propaganda dei grandi giornali italiani, basta ci martellando quotidianamente. Siamo contro l immigrazione di massa e ne siamo fieri, io non sono fascista ma sono assolutamente contrario a questa invasione

  7. Ìus solì in una campagna elettorale
    imminente avrebbe fatto un certo effetto forse un milione di votì.in piu’ per il PD.
    Che dire dei 5 stelle che copiando dal Pd aumentano gli stipendi dei dipendenti di 80 euro e vengono accusati sempre dal Pd di
    Scorretezza elettorale?

  8. la violenza verbale dell’ometto dell’UNICEF è sintomatica de suo (loro) livello di democrazia, tipica del comunistello arrogante: non accetta che le regole siano decise a maggioranza e insulta chi non la pensa come lui: Inadeguato, dovrebbe dimettersi

  9. la solita democrazia dei cosiddetti democratici… finchè la pensi come loro. E poi si critica Trump perché non li vuole più pagare…

Commenta