Teheran, 17 apr – Mohammad Javad Zarif, il ministro degli Affari esteri dell’Iran, si dice profondamente “addolorato” dalla disgrazia che ha colpito la cattedrale di Notre Dame a Parigi ed esprime la massima solidarietà “ai francesi e ai cattolici”.

“Rattristato che Notre Dame sia stata parzialmente distrutta, dopo aver resistito a guerre e rivoluzioni per 800 anni. I nostri pensieri sono coi francesi e tutti i cattolici” questo è il messaggio di Zarif affidato a Twitter. Il ministro iraniano parla altresì di “monumento emblematico dedicato alla preghiera del nostro unico Dio e che ci ha uniti attraverso il capolavoro letterario di Victor Hugo“.

Dello stesso avviso è Muhammad Al-Tayyeb, imam dell’Università di Al-Azhar punto di riferimento dell’islam sunnita in Egitto e nel mondo, che lo stesso twitta in francese, inglese ed arabo: “Esprimo profonda tristezza per l’incendio che ha colpito la cattedrale di Notre Dame di Parigi, un capolavoro dell’architettura… Tutto il nostro sostegno ai fratelli francesi”.

Mohammed VI, re del Marocco che per l’Islam è il  “principe dei credenti” ha espresso  “solidarietà e sostegno a nome di tutti i marocchini“. L’incendio, secondo Mohammed, “non colpisce solo uno dei principali simboli di Parigi ma anche un luogo di preghiera e raccoglimento per milioni di fedeli di tutto il mondo“.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here