Il Primato Nazionale mensile in edicola

Washington, 10 gen – Vietato inneggiare a Trump e fare canti “patriottici”. Il rischio per i passeggeri è quello di venire scaricati in Kansas, anche se il volo è diretto qualche migliaio di chilometri più a ovest, a Phoenix in Arizona. E’ stata questa la minaccia di un pilota del volo AA1242 della American Airlines partito da Washington e diretto appunto a Phoenix. A bordo erano presenti decine di sostenitori di Trump, armati di cappellini rossi e tanta voglia di cantare “Usa! Usa!” e “Fight for Trump!”. Mindy Robinson (un’attivista conservatrice) su Twitter pubblica un video e spiega: “E’ un aereo pieno di patrioti”. Si tratta di alcuni manifestanti che con buona probabilità hanno partecipato alla manifestazione sfociata con l’assalto al Congresso.



I passeggeri intonano il coro “Usa! Usa!”

https://twitter.com/iheartmindy/status/1347630575159570442

Black Brain

La minaccia del pilota anti-Trump

L’entusiasmo dei fan dell’attuale presidente Usa però non è visto di buon occhio dal comandante, anzi. “Faccio scalo in Kansas e vi faccio scendere tutti se non vi comportate bene”, si sente dire dalle casse dell’aereo. Una reazione leggermente estrema per quelli che erano sostanzialmente soltanto dei cori, manco troppo scalmanati. Manco a dirlo la compagnia aerea ha difeso il pilota, sostenendo che diversi passeggeri si erano rifiutati di indossare la mascherina. Qui il video ripreso dal Corriere, con la traduzione delle parole del comandante.

Davide Romano

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Ovviamente il COGLIONE avrebbe preferito essere sgozzato e sostituito
    da un terrorista che gridava “allà è al bar” ……

    Se ne accorgeranno ….. disoccupazione , BLM in lotta continua ….
    i ricchi sempre più ricchi ( e che CAZZO se ne fanno di tutto quel danaro???) , la CLASSE MEDIA “distrutta” .

    Ma …. il pilota era NEGRO ????

Commenta