Copenaghen, 7 giu – Esiste forse una soluzione al calo demografico, all’invecchiamento e alla futura estinzione dei popoli europei: scopare di più. Almeno questa è la teoria di uno spot andato in onda lo scorso anno sulla tv nazionale danese. La campagna “Screw for Denmark” realizzata dalla municpalità di Copenaghen, ha puntato sull’ironia, realizzando uno spot in cui si incentivano i giovani danesi a fare più sesso, spronandoli (ironicamente) a programmare le proprie vacanze anche secondo il calendairo dell’ovulazione. Secondo le statistiche della pubblicità, il 10% dei danesi è stato concepito durante le vacanze, periodo in cui l’attività sessuale aumenta in modo vertiginoso.

Fatto sta che dopo un anno da quella campagna le nascite in Danimarca hanno realizzato un inaspettato rialzo del 14%. “Probabilmente non è possibile attribuire l’aumento delle nascite alla nostra campagna, ma per noi rappresenta un fiore all’occhiello”, ha detto il vice sindaco di Copenaghen, Ninna Thomsen. Comprendere quale sia stato l’impatto reale della campagna è difficile, ma rimane senza dubbio un dato: il calo demografico non è incontrovertibile, non è una realtà da accettare fatalisticamente a cui non è posibile opporsi. Anche se simbolico, dalla Danimarca arriva un segnale, che tutti i teorici della “Grande Sostituzione”, tutti coloro che affermano che abbiamo bisogni di immigrati per sostituire il popolo italiano e il popolo europeo, dovrebbero cogliere.

Davide Romano

Commenti

commenti

4 Commenti

  1. …impensabile una campagna pubblicitaria cos’ in Italia. Vi immaginnate le reazionni di femministe lobby gay e dei bennpensanti? Ci trivellerebbero le suddette coi loro sermoni .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here