Il Primato Nazionale mensile in edicola

Durban, 22 giu – Era nella toilette di un aereo di linea: un feto completamente formato, che con ogni probabilità è stato partorito da una donna che era passeggera del volo appena terminato. Di lei, però, nessuna traccia.

Scoperto dagli addetti alle pulizie

Siamo a Durban, in Sudafrica: qui gli addetti addetti alle pulizie di un velivolo hanno fatto la macabra scoperta. L’aereo, della compagnia aerea FlySafair, si stava preparando a ripartire in direzione Johannesburg. Ma adesso il volo è stato cancellato per permettere tutte le indagini: la donna che ha partorito nel bagno sembra essere sparita nel nulla.

“Volo annullato”

La nota con cui la compagnia aerea sudafricana FlySafair ha annunciato la cancellazione del volo FA 411 da Durban a Johannesburg recita così: “Volo annullato per la presenza di un bimbo morto nei bagni dell’aereo” L’aereo  era atterrato nella città di Durban giovedì sera, di ritorno da  Johannesburg. Doveva ripartire  di nuovo in direzione opposta la mattina successiva. La madre, sicuramente una passeggera, dovrebbe essere riuscita a a partorire nella toilette. Il personale non se ne sarebbe minimamente accorto. Dopo il parto, avrebbe abbandonato il corpicino senza vita del piccolo nella toilette. Secondo gli investigatori il feto sarebbe “completamente formato”: deducono, quindi, gli inquirenti che la gravidanza era giunta almeno al settimo mese.

La FlySafair ha inoltre specificato nella sua nota: “Non siamo in grado di fornire ulteriori informazioni sul ritrovamento del feto di cui ora si occupa solo la polizia. Faremo tutto il possibile per aiutare le autorità nelle sue indagini e ringraziamo i nostri clienti per la pazienza mostrata”.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta