Il Primato Nazionale mensile in edicola

Pisa, 22 giu – Sul muro del liceo Marconi di San Miniato, nel Pisano, sono apparse delle scritte offensive contro Matilde Barberi, diciottenne e consigliera comunale della Lega di Montaione, in provincia di Firenze.

“Razzista vergogna”

Matilde sta sostenendo in questi giorni l’esame di maturità nell’istituto scolastico e proprio adesso sono comparse le scritte, rigorosamente anonime, sul muro dell’istituto. “Leghista San Miniato non ti vuole” e “Razzista vergogna” sono le frasi che le sono state  “dedicate” dai suoi antagonisti politici. La maturanda e il preside dell’istituto hanno presentato denuncia ai carabinieri immediatamente. Le forze dell’ordine sono in questi giorni al lavoro  per risalire agli autori del gesto.

Il sostegno della Lega

Il partito di Matilde ha esposto a mezzo social il proprio sostegno alla giovane studentessa: “Proprio nei giorni in cui la nostra giovanissima consigliera Matilde sta sostenendo la maturità sono comparse sulla facciata del liceo scritte violente, diffamatorie e intimidatorie, la cui gravità è accresciuta dalla circostanza in cui si sono verificati, il periodo degli esami di Stato”.

“Chiedere scusa a nome di tutti”

Giovanni Pasqualino, commissario Lega San Miniato, scrive ancora su Facebook: “Spero che la condanna arrivi anche da parte di tutte le altre forze politiche locali e che già dal primo Consiglio comunale previsto a fine mese venga convocata Matilde dal Sindaco Giglioli per chiederle scusa a nome di tutti i sanminitesi e se questo non dovesse avvenire, saremo costretti a richiederlo in modo ufficiale sottoponendo lo stesso ad una interrogazione consiliare”.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta