La cocaina è la seconda droga più diffusa, ovvero la più usata in Italia, secondo le statistiche devastanti. Le persone che fanno uso di cocaina hanno sensazioni di un falso senso di potere, impavidità, velocità e una incredibile fiducia in se stessi. Altrimenti, questa droga di solito viene consumata ai club e alle feste.

E non sorprende il fatto che le persone che consumano la cocaina possano bere anche molte bevande alcoliche. Però, la miscelazione di cocaina e alcol, oppure bere alcolici dopo assunta la dose di cocaina, significativamente aumenta il rischio di morte!

La combinazione di cocaina e alcol è marcatamente popolare tra le persone che sono consumatori di entrambe queste sostanze. In realtà, le persone sbagliano pensando che l’assunzione di entrambe le droghe allo stesso tempo possa intensificare la sensazione di “high” della cocaina, e che potranno evitare la crisi di cocaina.

Mentre la cocaina è uno stimolante del sistema nervoso centrale, l’alcol è un depressore del SNC, vuol dire che ha gli effetti opposti della cocaina, per cui è un’idea sbagliata pensare che la combinazione di queste due droghe porterà alla neutralizzazione e annullerà gli effetti reciproci.

Per quanto popolare sia, questa combinazione di alcol e cocaina è, allo stesso tempo, disastrosa e letale, tenendo presente che la loro miscelazione porta a creazione di una terza sostanza, ancora più pericolosa e tossica per l’organismo, con il nome cocaetilene.

Perchè le persone mescolano cocaina e alcol?  

Come abbiamo già detto, la cocaina e l’alcol spesso vengono consumati insieme alle feste perchè le persone vogliono intensificare e prolungare la sensazione di euforia e piacere, credendo che in questo modo otterranno una sensazione di“high”, ancora più bella e intensa.

Tuttavia, i rischi della miscelazione di alcol e cocaina sono incredibilmente pericolosi e letali! Vale a dire, il rischio di morte dovuto alla combinazione di alcol e cocaina è addirittura 20 volte superiore rispetto all’uso di sola cocaina!

Il problema è quando si mescolano cocaina e alcol, non si può sapere maì con certezza come questa combinazione potrà riflettersi alle persone. Una persona può sentirsi momentaneamente meno ubriaca di quanto sia in realtà, ma in tal modo viene aumentata la possibilità di avvelenamento da alcol oppure di overdose di cocaina.

Una miscelazione frequente e abuso di queste due droghe porta allo sviluppo di tolleranza a una o entrambe le sostanze, vuol dire che queste persone col tempo avranno bisogno di passare, per tali effetti, a una sostanza psicoattiva ancora più forte.

Le ricerche hanno dimostrato che, in effetti, più della metà delle persone dipendenti da cocaina, sono anche dipendenti da alcol, il fatto che presenta un dato estremamente allarmante.

Che cosa è il cocaetilene?

Il cocaetilene (etilbenzoilecgonina) è un metabolita psicoattivo che viene ottenuto in una miscelazione di cocaina con etanolo (alcol). I suoi effetti iniziali sono simili agli effetti di cocaina (maggiore veglia energia, concentrazione, eccitazione…), tranne il fatto che il cocaetilene è drasticamente più velenoso, ovvero una sostanza più tossica.

Il cocaetilene è l’unico esempio noto quando una sostanza psicoattiva completamente nuova viene formata nel corpo umano – più precisamente nel fegato. Questa sostanza rimane nel corpo più a lungo della cocaina, altrimenti detto, i suoi effetti hanno la durata più lunga.

Allo stesso modo, il cocaetilente aumenta i livelli di cocaina nel sangue che si elimina più lentamente dal sistema, vuol dire che la sua concentrazione potrebbe aumentarsi significativamente  con un uso più lungo della miscelazione di cocaina e alcol.

Credeteci o no, ci vuole più di una settimana in media per essere eliminato il cocaetilene dall’organismo, estremamente nocivo e tossico per tutti gli organi del corpo!     

In linea di principio, il cocaetilene si produce nel corpo entro due ore dall’assunzione di entrambe le sostanze. Quando viene mescolato con alcol e assorbito nell’organismo, il corpo smette di assorbire la cocaina creando proprio questa terza sostanza tossica.

Tenendo presente che l’alcol e la cocaina sono due droghe pesanti che causano gravi effetti collaterali, la loro miscelazione porta a un significativo rallentamento del metabolismo.

Mescolare cocaina e alcol può portare alla morte improvvisa!

In sostanza, il cocaetilene ha gli stessi effetti (negativi) della cocaina, ma la sua tossicità è più alta rispetto alla cocaina! Il cocaetilene è il 30 percento più velenoso e più pericoloso rispetto ad un consumo indipendente della cocaina. Allo stesso modo, la miscelazione di cocaina ed etanolo aumenta il rischio di avvelenamento da alcol, che può avere risultati fatali!

D’altra parte, l’alcol impedisce alla cocaina di essere espulsa dall’organismo, il fatto che può essere molto pericoloso per una persona che mescola queste due sostanze. In poche parole, il cocaetilene è tossico per il cuore, l’intero sistema cardiovascolare, il cervello, il fegato, i reni e quasi per tutti gli altri organi del corpo.

Proprio nella tossicità del cocaetilene si riflette il suo maggiore pericolo, dato che la tossicità di questa sostanza è associata a un gran numero delle morti improvvise e problemi cardiovascolari, verificati nelle persone consumanti la cocaina.   

Il cocaetilene notevolmente aumenta il rischio di problemi cardiaci e cardiovascolari, convulsioni e danni al fegato. Inoltre, il cocaetilene aumenta il rischio di comportamenti impulsivi, violenti e aggressivi. La combinazione di alcol e cocaina accelera drasticamente il funzionamento del cuore, aumenta la pressione sanguigna ma anche il rischio di ictus e infarto possono causare la morte istantanea.

Un consumo simultaneo di cocaina e alcol può causare sedazione, coma, danni a vene, arterie e nervi, malattie che portano a gravi consenguenze di lunga durata. Uno dei maggiori rischi della miscelazione di alcol e cocaina è il rischio di overdose, dato che il cocaetilene impedisce il flusso di quantità sufficienti dell’ossigeno al cervello. Gli effetti tossici del cocaetilene possono portare a danni irreversibili al cuore e al cervello portando alla morte.

Come sbarazzarsi di cocaetilene in modo rapido?

Abbiamo visto che mescolare cocaina e alcol non può portare alcun beneficio alle persone che consumano queste due sostanze contemporaneamente. Basta un’uscita al club, un miscuglio curioso di queste due sostanze e per questa persona tale divertimento potrebbe essere l’ultimo nella vita.

Più lunghi sono gli effetti tossici del cocaetilene, maggiore è il rischio di una morte improvvisa, tenendo presente che questa sostanza è presente nell’organismo più di una settimana prima che venga eliminata. Perciò, in questo caso è necessaria una purificazione urgente, cioè la  disintossicazione da cocaetilene per essere evitate conseguenze fatali!

MedTim è la clinica per la disintossicazione moderna e specializzata per la cura di tutte le forme di tossicodipendenza. Applicando metodi di disintossicazione innovativi e provati, con i più moderni dispositivi medici ed altre apparecchiature, un team di professionisti di questo ospedale purificherà l’organismo del paziente dal cocaetilene e di altre sostanze tossiche di questo composto in brevissimo tempo!

In tal modo questa sostanza altamente pericolosa verrà impedita di causare ulteriori danni ai pazienti, con la riabilitazione contemporanea e con la cura da effetti dannosi esistenti del cocaetilene.

Disintossicazione da cocaetilene, cocaina, alcol e di altre sostanze tossiche, nonchè una completa riabilitazione psicofisica nella Clinica MedTim dura dai 7 ai 14 giorni – senza terapia sostitutiva alla fine di questo trattamento!

La disintossicazione da cocaetilene nell’ospedale per la disintossicazione MedTim, è assolutamente una PROCEDURA SICURA, AFFIDABILE E INDOLORE, vuol dire che il paziente durante la disintossicazione non sentirà alcun dolore o un altro sintomo spiacevole della crisi di astinenza. Lo stesso, la procedura di disintossicazione in questo ospedale aiuta l’organismo del paziente ad espellere tutte le sostanze nocive in modo più rapido, grazie alla quale il paziente potrà tornare in breve tempo a una vita normale, felice e sana!

Non esitate a cercare subito l’aiuto e contattare gli esperti di questa clinica che sono disponibili in qualsiasi momento per consulenze gratuite.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Uno “speed-boom” informativo, bene. Ma chi evita che il ciclo si ripeta più volte anche grazie a Voi? Forse è meglio che ci lascino le penne subito piuttosto che altre vittime inconsapevoli continue.

Commenta