Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 6 giu – Ivan Scalfarotto, sottosegretario all’interno di Italia Viva è è stato uno dei primi firmatari del cosiddetto Ddl Zan, sostenuto da lui anche alla Camera. Adesso che il suo partito però ha sollevato delle perplessità su alcune parti del decreto contro l’omofobia l’ira arcobaleno gli si è abbattuta sopra.



Scalfarotto, l’ira social e il Ddl Zan

Ivan Scalfarotto è gay dichiarato ma questo non lo ha salvato dalla gogna mediatica innescata nei suoi confronti dal mondo Lgbt. Scalfarotto è colpevole (forse per ragioni di partito) di aver messo in discussione alcune parti del Ddl Zan, che agli albori aveva sostenuto con forza. Che sia appunto una ragione di opportunismo politico o di reale scetticismo, il mondo Lgbt comunque ha già emesso la sentenza.

Black Brain

Non risparmiano nemmeno la Carrà

Scalfarotto, dunque, suo malgrado è entrato in tendenza su Twitter e a ogni dichiarazione che rilascia, le polemiche diventano più accese. Dunque se il malcapitato Scalfarotto annuncia la partecipazione a una trasmissione radiofonica su Twitter, sotto gli piovono insulti dopo un secondo: “Falso, bugiardo, infame che gioca con la vita delle persone”. Neanche l’omaggio all’icona gay Raffaella Carrà viene risparmiata: “Ti avrebbe sputato in faccia” gli scrivono i petalosi gay. “Tutta la comunità Lgbt+ ti schifa perché sei un “uomo” che fa schifo!”, gli scrivono ancora. E poi, in tempi di identità di genere, l’insulto più esilarante: “Eunuco”.

I Sentinelli di Milano: “Opportunista”

I Sentinelli di Milano tramite il loro portavoce, Luca Paladini, fanno sapere al Fatto quotidiano di oggi che Scalfarotto è lettera morta, umanamente e politicamente, per loro: “Ha l’abitudine di mettere la faccia su leggi che pretendono di tutelare le minoranze, ma che finiscono sempre per discriminarne una parte”. Viene smentito il fatto che il politico di Italia Viva non venga invitato ai Gay Pride: “Ma non è che non lo invitiamo” dicono “è che non lo consideriamo nemmeno”.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. dovrebbe essere illegale solo pensare che si faccia una legge che leggittimi la preferenza di un buco quale norma di vita! e l’apoteosi del male assoluto! persone che non si capicitano di queste cose scientifiche sono da considerare nemici del popoli al pari dei terrapianisti ….che guarda casa sono tutti cinquestellari!

Commenta