Roma, 30 mar – Ormai deve averci preso gusto. Dopo aver affossato Laura Boldrini con l’inchiesta sulle sue ex collaboratrici, ora Selvaggia Lucarelli ha messo nel mirino anche un’altra icona rosa della sinistra: Maria Elena Boschi. Galeotta fu l’intervista che Meb ha rilasciata a Verissimo, il noto programma-rotocalco in onda su Canale5 e condotto da Silvia Toffanin. Per Selvaggia il punto è questo: «Una vita a dire “giudicatemi per il mio ruolo in politica” e poi in piena pandemia ce la ritroviamo dalla Toffanin come una Belen qualunque».



La Lucarelli demolisce la Boschi

Ma l’attacco della Lucarelli alla Boschi, in realtà, è un attacco più generale a Matteo Renzi, bersaglio privilegiato del Fatto Quotidiano, per cui Selvaggia ha confezionato il pamphlet anti-Meb. L’incipit, del resto, non lascia adito a dubbi: «Se c’è una grande qualità che bisogna riconoscere a Renzi e ai suoi fedelissimi, è la profonda empatia col Paese. Questa capacità di comprendere le ferite dei cittadini, di prenderli per mano nei momenti duri, di nuotare nel loro stesso mare. Questo fine settimana, mentre Draghi ci diceva di tenere duro, Matteo si trovava al Gp del Bahrein e Maria Elena negli studi di Verissimo», scrive Selvaggia con caustica ironia. «Lui per evidenti ragioni lavorative (tra un pit stop e l’altro, i meccanici della McLaren hanno misurato la pressione del suo ego trovandolo pericolosamente oltre i 6 bar), lei per ragioni d’urgenza nazionale: la sua storia d’amore con Giulio Berruti».

Un po’ Belen, un po’ Meghan Markle

Insomma, hai voglia a dire che devi essere giudicata per la tua condotta politica, se poi ti comporti «come una Belen qualunque. Anzi, come una Meghan Markle qualunque, un po’ entusiasta perché ha trovato il principe e un po’ afflitta perché si sa, la gente è cattiva». E proprio sull’ostentazione della liaison della Boschi con l’attore Berruti, la Lucarelli ci va giù pesante: «Ma tu guarda che anticonformista, si poteva innamorare di un precario con la faccia da verme cilindrico e invece si è innamorata di un attore bello e famoso. Magari le piacciono pure i letti comodi e gli inverni miti», ironizza Selvaggia. Che poi, dopo aver fare pelo e contropelo a Meb, piazza la bordata conclusiva: «E quando uno pensa che finalmente sia finita, Maria Meghan Boschi aggiunge con il sorriso renziano: “Auguro tanta serenità a tutti”. Insomma, state sereni. E buona grattata a tutti».

Vittoria Fiore

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta