salvini di stefanoRoma, 10 mag – Il progetto salviniano sbarca a Roma. Lunedì 11 maggio, alle ore 21, presso il Teatro Brancaccio, in via Merulana 244, Matteo Salvini incontrerà la cittadinanza romana per delineare le proposte da mettere in campo sul territorio. Insieme al leader leghista interverranno il senatore Raffaele Volpi, di “Noi con Salvini”, e Simone di Stefano, presidente di Sovranità.

C’è però un problema: nessuno ha chiesto il permesso a Claudio Amendola. Già perché il popolare attore romano, dichiaratamente di sinistra, non sembra amare “intrusioni” nella propria città e ancor meno nel “proprio” quartiere, ovvero la Garbatella, quartiere popolare in gran parte edificato sotto il fascismo ma oggi con una forte presenza militante “rossa”.

Il protagonista de “I Cesaroni” (cresciuto, in realtà, nella più benestante Roma Nord) si è allarmato quando, pochi giorni fa, lo stesso Salvini aveva annunciato di non volersi limitare all’evento al Brancaccio annunciando, sempre per lunedì, un appuntamento a Primavalle e ribadendo poi la volontà di fare un tour a Garbatella “dove c’è tanta gente perbene ma c’è anche il problema dei centri sociali”.

Da qui la realizzazione di un video in cui i centri sociali e qualche vip progressista, parlando arbitrariamente a nome di tutto il quartiere, invitano – per usare un eufemismo – il leader leghista a non farsi vedere.

Dura la reazione di Salvini, che in un’intervista al Tempo dichiara: “Caro Claudio, tu, nel mio quartiere di Milano sarai sempre il benvenuto. Io alla Grabatella sono stato invitato e ci andrò. Sono gli ignoranti come te con un ricco conto in banca i veri razzisti. È facile pontificare quando non si ha un problema di casa popolare, di mutuo, di disoccupazione, di mezzi pubblici insicuri”.

Quanto all’appuntamento di lunedì sera, Simone Di Stefano spiega: “Da questo incontro parte ufficialmente il progetto di Noi con Salvini nella capitale. Si tratta quindi di un appuntamento cruciale per tutti i movimenti che sostengono il progetto di Matteo Salvini. Da Roma partirà la sfida al renzismo che si estenderà al resto della nazione”.

Giuliano Lebelli

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here