Roma, 30 ott – Selvaggia Lucarelli è una tuttologa, nel vero senso del termine. Può giudicare dei ballerini improvvisati nelle competizioni targate mamma Rai e può parlare di politica. Il fatto che “possa” non necessariamente significa che “debba” o che le riesca bene, ma siamo in democrazia (almeno all’apparenza). Adesso ha deciso di parlarci di Giorgia Meloni.

“Meloni parla all’intestino degli italiani”

La Lucarelli scrive per Il Fatto Quotidiano e oggi ci dice che se “Salvini parla alla pancia degli italiani, lei all’intestino crasso”. “Lei” sarebbe Giorgia Meloni, l‘agguerrita leader di Fratelli d’Italia, partito che è in costante ascesa e che, sempre secondo la Lucarelli politologa, starebbe col fiato sul collo alla Lega di Matteo Salvini, “rosicchiandone” piano piano i consensi.

“Una Bestia” in senso positivo

“Se Salvini usa la “Bestia” (questo è il nome che viene dato alla macchina da “propaganda” del leader del Carroccio) lei è la Bestia” scrive ancora la Lucarelli. Ma per una volta, nonostante il sarcasmo acido della Lucarelli venga spesso a sproposito, dietro questo appellativo non c’è dileggio per la Meloni: “Chiariamo. La Bestia nel senso del talento istintivo e impetuoso con cui riesce a sintonizzarsi con le piazze dando l’idea di non aver pianificato nulla, manco un appuntamento dal parrucchiere per ritoccare le meches”.

“Populista” il giusto

“Salvini è populismo, lei è popolo” continua la Lucarelli. “Salvini è mojito, lei è il caffè con la Sambuca”, continua la giornalista. “Salvini è il Papeete Beach, lei è la mamma che in spiaggia tira fuori la borsa frigo e il tavolino pieghevole. Insomma, la Meloni rischia seriamente di rosicchiare voti a Salvini mese dopo mese, anno dopo anno, comizio dopo comizio”.

“Un’ascesa low budget, la sua” commenta la procace opinionista “che nel giro di pochissimo l’ha incoronata leader di partito politico con più consensi”. “Alla fine, però, a Giorgia si perdona tutto” dice la Lucarelli “perché il budget è quello che è. Anzi, è la sua forza. Salvini ha dietro i russi” sostiene la giornalista, riferendosi alle polemiche sul Russiagate: “Lei al massimo ha La Russa. È così che alla fine li asfalterà tutti”.

Ilaria Paoletti

2 Commenti

  1. Solo ipocrisia, perché è evidente a tutti che la tuttologa dei miei stivali non nutra alcuna stima per la grandissima Giorgia. Un tentativo sgangherato e malcelato di offendere la Meloni e metterla contro Salvini per seminare zizzania. Del resto il fatto quotidiano ha la stessa autorevolezza e serietà de la repubblica. E ho detto tutto.

Commenta