Cesena, 29 apr – Panche e banchi a terra, oggetti religiosi in mille pezzi, pozze di sangue: è questa la devastazione a cui si è trovato di fronte il parroco della Chiesa della Madonna della Misercordia del Lugaresi, a Cesena, dopo che due uomini, membri della comunità romena locale, si sono barbaramente pestati proprio nella notte della Pasqua ortodossa. I due, visibilmente alterati da una pesante assunzione di alcolici, hanno prima iniziato a discutere, poi i toni della discussione si sono accesi e la lite è degenerata in una rissa senza esclusione di colpi, finendo per distruggere il mobilio e le immagini religiose presenti nel luogo di culto. “Sono stati due romeni ubriachi, dopo i festeggiamenti della pasqua ortodossa, a introdursi nella chiesa dell’Istituto dei Lugaresi a Cesena. Hanno rotto vetri e alcune panche, si sono tagliati. Ma gli estremisti islamici non c’entrano nulla” spiega all’Adnkronos Marco Censi, direttore dell’Istituto dei Lugaresi di Cesena. Lo stesso Censi invita a “non dare all’episodio connotati che non ha”.

Cristina Gauri

4 Commenti

Commenta