Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 21 apr – Un bambino nato all’ospedale Beauregard di Aosta è risultato positivo al coronavirus. Il parto è avvenuto la scorsa settimana, nella notte tra giovedì e venerdì. La madre, residente in provincia di Aosta, anche lei positiva, ha partorito con 38 di febbre. Al piccolo è stato effettuato il tampone e il risultato è arrivato il giorno dopo la nascita. All’interno dell’ospedale Beauregard è stata riorganizzata la degenza nei reparti di Ostetricia e Pediatria. La notizia non viene, al momento, ufficialmente confermata “per motivi di privacy” dal nosocomio di Aosta. Secondo quanto si è appreso in questo periodo si sarebbero verificati altri casi di neonati positivi al Covid-19 nella struttura ospedaliera valdostana.

Attivo un protocollo con doppio tampone per le donne incinta

Questo perché il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Beauregard di Aosta ha attivato un protocollo, operativo dalla scorsa settimana, che prevede l’effettuazione di tamponi per Covid-19 alle donne incinta alla 38esima-39esima settimana di gestazione. “Si tratta di un’azione volta a garantire il massimo livello di sicurezza per le nostre assistite – spiega il dottor Livio Leo, direttore della Struttura complessa Ostetricia e Ginecologia – che vengono sottoposte al tampone anche al momento del ricovero pre-parto. Questa procedura, con doppio tampone (il secondo lo facciamo al ricovero, al momento del travaglio e dell’induzione al parto), applicata, forse, per la prima volta in Italia, ci permette di poter fare entrare in sala parto, con le dovute attenzioni e con le opportune protezioni, anche i papà eventualmente asintomatici, che potranno così assistere al parto al fianco della mamma e accedere anche al reparto, seppur con alcune limitazioni e salvo, naturalmente, che non vi siano controindicazioni”.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta