Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 31 mag – Il premier incaricato Carlo Cottarelli ha sciolto la riserva sull’incarico conferitogli dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e ha rimesso il mandato. Ad annunciare la rinuncia di Cottarelli è stato il Segretario del Quirinale Ugo Zampetti.
Non è più necessario un governo tecnico, per questo ho rimesso il mandato che mi è stato dato dal presidente Mattarella“. Sono queste le prime parole di Carlo Cottarelli dal Quirinale, spiegando che la formazione di un governo politico “è la soluzione migliore per il Paese”, perchè evita lo spettro di nuove elezioni. Cottarelli ha voluto ringraziare quanto hanno collaborato con lui e si sono dimostrati disponibili a formare il governo, si è poi scusato con i giornalisti della sala stampa, per essere stato troppo silenzioso in questi giorni. Parole a cui è seguito un applauso – circostanza insolita – da parte dei giornalisti presenti.
Nel tardo pomeriggio Salvini e Di Maio hanno annunciato il patto per il governo gialloverde, che dovrebbe vedere Giovanni Tria al ministero dell’Economia. Par Paolo Savona sarebbe pronta la poltrona della Farnesina.
L’incarico di governo dovrebbe essere nuovamente conferito a Giuseppe Conte, convocato al Quirinale alle ore 21, e il giuramento dovrebbe avvenire entro domattina alle ore 11.
Anna Pedri

Sangue di Enea Ritter

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta