Il Primato Nazionale mensile in edicola

Macerata, 24 apr – Intercettazioni choc sui nigeriani nel carcere dove sono detenuti  Lucky Desmond e Awelima Lucky, due degli arrestati insieme a Innocent Oseghale con le accuse di omicidio, vilipendio e occultamento di cadavere della diciottenne romana Pamela Mastropietro.  I nigeriani arrestati hanno parlato apertamente di cannibalismo. “Questa è una cosa da bambini, abbiamo già fatto cose terribili. Oseghale avrebbe dovuto far sparire il cadavere tagliandone una parte a pezzettini da gettare nel gabinetto, e mangiando nel tempo il restante, dopo averlo congelato”, è quanto dichiarato da uno degli africani detenuti e coinvolti nell’omicidio della Mastropietro.
Secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino però, si tratterebbe soltanto di uno stralcio delle intercettazioni citate dal giudice Giovanni Manzoni, nell’ordinanza con cui impone ai tre un’altra misura cautelare, sempre in carcere, per l’accusa di spaccio. Non solo, secondo quanto si apprende dalle intercettazioni, Desmond ammetterebbe anche di aver dato a Innocent Oseghale l’eroina per Pamela: “Noi stiamo cercando sempre più soldi, perché vogliamo essere più ricchi”. Desmond si sarebbe inoltre vantato anche di aver fatto parte di una organizzazione criminale in Nigeria, e di non essere mai stato arrestato in Italia: in pratica senza l’omicidio di Pamela non lo avrebbero mai preso.
Dalla relazione sulle impronte palmari e plantari rinvenute nell’abitazione di Innocent Oseghale, secondo quanto riportato da il Corriere Adriatico, i Ris hanno trovato tracce plantari riconducibili a Oseghale sulle chiazze di sangue a terra che hanno reagito al luminol. Sono sue inoltre le impronte palmari trovate su una valigia e sulla busta che conteneva i vestiti di Pamela.
 

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Merdosi selvaggi maledetti voi la vs progenie e tutti coloro che vi fanno arrivare e restare senza diritto. Maledetti quelli che la notte scopano le puttane negre, nigeriane senegalesi ivoriane etc. Fuori dall’Italia questi rifiuti organici fuori i delinquenti ladri stupratori e merde varie. Musulmani negri subsahara pakistani arabi vari non sono necessari, sono superflui ci costano caro e non vogliamo più mantenere ste merde

  2. Che esseri raccapriccianti. Credo con nessuno abbia idea di quanti schifosi del genere pascolino in Italia.

Commenta