Roma, 20 lug – A chi continua – Ong, immigrazionisti, parlamentari di sinistra e chi più ne ha più ne metta, a “pompare” la bufala della Guardia costiera libica che lascia morire gli immigrati sul gommone, con tanto di foto (in posa), la tv tedesca Ntv Nachrichten chiude la bocca definitivamente con l’anteprima di un video che dimostra inequivocabilmente che durante il salvataggio del 16 luglio fatto dalla Guardia costiera libica, nessun immigrato è stato lasciato sul gommone in balia del mare. Le fakenews della Ong spagnola Proactiva Open Arms, del suo fondatore Oscar Camps, dal deputato Erasmo Palazzotto di LeU (a bordo della Astral), della giornalista Annalisa Camilli di Internazionale (a bordo della OpenArms) e della star Nba Marc Gasol (multimilionario improvvisato soccorritore per un giorno, in perfetto stile buonista) vengono quindi smentite.
La reporter tedesca Nadja Kriewald, autrice del servizio a bordo della motovedetta libica, ha affermato: “La Guardia Costiera Libica sta facendo un ottimo lavoro“.
Ora si spiega la rapida fuga di Proactiva Open Arms verso la Spagna (dopo aver rifiutato l’offerta di sbarcare in Italia concessa dal ministro dell’Interno Matteo Salvini): aveva qualcosa da nascondere. Ma è stata smascherata.

6 Commenti

  1. È cominciato il teatrino dei falsari e sparacazzate di sinistra…….sono talmente deviati che nella loro malsana malvagità sarebbero capaci di mettere morti in mare e poi chiamare qualcuno che li filmi……. auguroni.

Commenta