Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 gen – Romano Prodi si schiera con la Francia. Tra Roma e Parigi nell’impasse diplomatico sull’immigrazione  l’ex premier interviene e prende le parti di Emmanuel Macron.

Sangue di Enea Ritter

L’ex leader dell’Ulivo bacchetta a distanza Matteo Salvini e Luigi Di Maio nel corso di un incontro a Bruxelles: “Quando vedo questa roba non riesco a capacitarmi, anche se ci fossero dei problemi il modo di affrontarli non è la brutalità superficiale“. E aggiunge: “Ma siamo in un epoca in cui si pensa si possa agire con i sì e i no, con i referendum. Ma la democrazia è in crisi. Il motore franco tedesco serve, ma non sia esclusivo”.

Black Brain

E non si risparmia nemmeno sul fronte dell’emergenza immigrazione: secondo Prodi, infatti “la soluzione ai flussi migratori nel Mediterraneo centrale “passa dalla pace in Libia, che non può essere fatta fuori dalla Libia. Su questo la soluzione è ovvia: se non ci si mette insieme, non c’è soluzione. Ma l’immigrazione era più forte qualche anno fa di oggi, anche prima della crisi. Il problema è nato con i due grandi conflitti, la Siria e la Libia. L’unico vero rimedio, stabile e definitivo, è la fine di questa sciagurata guerra di Libia. Noi non abbiamo lo Stato-cuscinetto Turchia”.

Le parole di Prodi riaccendono la miccia nello scontro diplomatico tra il governo ed i cugini d’oltralpe: dopo Emmanuel Macron e Pierre Moscovici, a quanto pare l’esecutivo ha anche (altri) nemici interni.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Ancora parla sto pezzo di merda. È disarmante il modo di ribaltare la realtà di ‘sti personaggi. Parlamo di democrazia dopo averci consegnato nelle mani di una tecnocrazoia al servizio del grande capitale che spudoratamente dichiara che la crisi è stata indotta per costringere i popoli ad accettare cessioni di sovranità, che rinnegano il diritto al voto quando le votazioni non danno l’esito da loro auspicato. Sono rivoltanti nella loro ipocrisia, un giorno, se non in questa vita in un’altra, pagheranno caro per le loro malefatte.

  2. Ci vuole del coraggio…….. Maledetto venditore , vecchio arnese comunista,codardo e traditore delle speranze e del futuro di milioni di italiani………servo della Francia e della Germania.

Commenta