Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 15 ott – L’improvvisa scomparsa della presidente della Regione Calabria Jole Santelli, morta nella notte a soli 51 anni, scuote la politica e le istituzioni che esprimono profondo cordoglio per il lutto che colpisce tutti, al di là degli schieramenti. Intanto si apprende che è stata annullata la Conferenza Stato-Regioni prevista per oggi. Fonti di Forza Italia poi riferiscono che i funerali si terranno domani a Cosenza nella chiesa di San Nicola.

Il dolore di Berlusconi: “Lascia un vuoto incolmabile”

“Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli. Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia. Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime. Era un’amica sincera, intelligente, leale, era una donna appassionata, una combattente tenace. Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili. Non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza“. Così Silvio Berlusconi esprime tutto il suo dolore per la scomparsa della governatrice della Calabria, da tempo malata di cancro. “Come pochi altri aveva saputo mettere nell’impegno politico generosità, intelligenza, cultura, aveva affrontato senza esitare sfide difficili in Parlamento, al governo, in Forza Italia, fino all’ultima bella battaglia che l’aveva portata alla presidenza della sua Regione. Jole rappresentava la speranza del riscatto di una terra che amava appassionatamente, l’idea di un Mezzogiorno che ha in sé stesso la dignità e la forza di essere protagonista del futuro, di guardare all’Europa e al mondo. Ai suoi cari, a tutti coloro che l’hanno conosciuta, stimata, amata voglio esprimere il mio cordoglio più sentito e più profondo. Il loro dolore è anche il mio”, conclude il leader di Forza Italia.

Il cordoglio delle istituzioni

La Santelli alle elezioni del 26 gennaio 2020, sostenuta da una coalizione di centrodestra, aveva vinto la sfida contro l’imprenditore Pippo Callipo del centrosinistra, conquistando il 55,29% dei consensi dei calabresi diventando la prima donna a guidare la Calabria. “Una perdita dolorosa. La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte. Il mio pensiero commosso e le più sentite condoglianze ai suoi familiari”, scrive su Twitter il premer Giuseppe Conte.

“Desidero esprimere profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Jole Santelli, primo presidente donna della regione Calabria. Lascia un vuoto difficile da colmare nell’area liberale e moderata e nel mondo politico e istituzionale. Un esempio di donna di grande coraggio che non si è sottratta ai suoi doveri nemmeno davanti alla malattia che l’aveva colpita. Avvocato e politico di lungo corso, appassionata, competente e visionaria, è stata eletta alla Camera per quasi vent’anni. Ne ricorderemo la determinazione, la passione civile e il grande amore per la sua terra, per la quale si è sempre battuta con coraggio e dedizione. Alla famiglia e a tutta la comunità calabrese che oggi ha perso un punto di riferimento importante nel suo cammino di crescita, giunga la mia più sentita vicinanza”, è la dichiarazione della presidente del Senato Elisabetta Casellati.

“In questo momento siamo tutti molto scossi”, dice il presidente della Camera Roberto Fico nell’esprimere “la vicinanza di quest’Assemblea alla famiglia di Jole Santelli”. Poi Fico chiede un minuto di silenzio in Aula a Montecitorio. “Purtroppo è notizia di poco fa”, comunica l’esponente del M5S nel ricordare che “Santelli da tempo lottava contro una terribile malattia”. E’ sempre Fico, in apertura di seduta, ad annunciare che “la settimana prossima faremo qui in Aula la commemorazione“. Poi l’applauso dell’emiciclo al termine del minuto di raccoglimento.

Salvini: “La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole”

“Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole”, scrive su Facebook il leader della Lega Matteo Salvini.

Meloni: “Ci lascia un’amica, una donna coraggiosa”

Toccanti anche le parole di Giorgia Meloni: “Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa di Jole Santelli. Ci lascia un’amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria. Da parte mia e di tutta Fratelli d’Italia voglio esprimere il più profondo cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari. Addio Jole, ci mancherai”.

Zingaretti: “Donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo”

Dal canto suo, il segretario del Pd Nicola Zingaretti la ricorda come “una donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo. Alla sua famiglia e alla comunità che rappresentava, a tutti i suoi concittadini, vanno il nostro pensiero e la vicinanza dei democratici”. “Il governo tutto si stringe intorno alla Calabria. Per rispetto di Jole la seduta della Conferenza Stato-Regioni prevista per oggi sarà rinviata“, ha annunciato il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia. Slitta anche il voto sulla riforma costituzionale che introduce il voto ai diciottenni per l’elezione del Senato.

Anche il M5S esprime vicinanza

“Una notizia che sconvolge tutti – scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio – La mia vicinanza alla sua famiglia, ai suoi cari, a chi l’ha sempre amata e la amerà per sempre”. Su Twitter anche Vito Crimi, capo politico dei 5S: “Esprimo il mio sincero e profondo cordoglio alla famiglia di Jole Santelli. Vicinanza da parte mia e di tutto il Movimento 5 stelle ai cittadini della Calabria”.

Renzi: “Grande combattente”

Su Twitter esprime cordoglio anche il leader di Italia Viva Matteo Renzi. “Una donna che ha dimostrato di esser una grande combattente. Le mie condoglianze più sentite alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi di Forza Italia”. Cordoglio anche da parte parte del ministro per il Sud, il dem Peppe Provenzano: “Sono stati mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà“. Colpita dalla notizia Paola De Micheli, ministro Pd delle Infrastrutture e dei Trasporti: “È stata mia avversaria politica da sempre, ma è una donna forte che ha affrontato un calvario importante. Sono vicina alla famiglia”.

Il ricordo dei governatori dem

Parole di cordoglio anche dal governatore dem Puglia, Michele Emiliano: “Abbiamo lavorato fianco a fianco in tutti questi mesi. Ci siamo conosciuti, stimati. Abbiamo collaborato sempre. E siamo diventati amici. Dalla Puglia ci uniamo alla Calabria e ci stringiamo alla tua famiglia, ai tuoi cari, a tutta la tua comunità”. “Dolore, sconcerto e profonda tristezza – scrive invece il presidente della Conferenza delle Regioni, il governatore Pd dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini – Subito dopo le elezioni del 26 gennaio, abbiamo lavorato con Jole nella gestione della drammatica situazione causata dalla pandemia da Covid-19. Ne ho apprezzato la determinazione e la responsabilità istituzionale che hanno caratterizzato la sua azione politica e amministrativa. Oggi – conclude Bonaccini – la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome piange la perdita della prima donna presidente della Regione Calabria ed esprime il cordoglio profondo e la vicinanza a tutta la comunità calabrese”.

Adolfo Spezzaferro

Commenta