Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 30 set – Due senatori del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi al test del coronavirus. Ora tutti i senatori grillini stanno eseguendo l’esame del tampone. Nei giorni scorsi Francesco Mollame aveva annunciato di essere risultato positivo, e per questo ha partecipato solo in video conferenza all’assemblea-flop dei gruppi pentastellati. Lo stesso ha fatto l’altro senatore contagiato, che a quanto pare sarebbe emiliano.

Capogruppo Perilli: “Tutti i senatori stanno adottando le necessarie misure previste dai protocolli”

“Due senatori del gruppo MoVimento 5 Stelle sono risultati positivi al Covid 19 e subito dopo aver appreso l’esito del tampone si sono messi in isolamento domiciliare”. Così in una nota il capogruppo del M5S al Senato Gianluca Perilli. “I senatori M5S che sono entrati in stretto contatto con i due colleghi in queste ore si stanno sottoponendo al tampone e tutto il gruppo parlamentare sta adottando le necessarie misure previste dai protocolli, così come abbiamo sempre fatto fin dall’inizio della pandemia da coronavirus”.

Sospese tutte le commissioni a Palazzo Madama

Tra chi si sta sottoponendo al tampone figura Daniele Pesco, presidente della commissione Bilancio, ragion per cui la seduta per esaminare il dl Agosto è stata sconvocata. Subito dopo, in via precauzionale sono state sospese tutte le sedute delle commissioni in calendario. In questa settimana a Palazzo Madama non sono previste sedute in Aula ma solo nelle commissioni.

La catena dei contagi risalirebbe alla campagna elettorale in Emilia-Romagna

Non sono asintomatico“, ha spiegato Mollame all’AdnKronos. “Sono in isolamento da martedì scorso. Stavo male da qualche giorno, ho avuto 3 giorni di febbre molto alta e stamattina ho ricevuto l’esito del tampone. Continuo ad avere difficoltà respiratorie e farò altri accertamenti. Ho fatto tutte le denunce di rito all’Azienda sanitaria provinciale ricostruendo tutti i contatti avuti nei giorni precedenti”. Secondo quanto riferito dal Giornale di Sicilia, il senatore originario di Partinico, in provincia di Palermo, ha avuto i primi sintomi durante gli ultimi giorni della campagna elettorale in Emilia-Romagna. Mollame inoltre ha partecipato anche a un comizio a Faenza dove si votava per le amministrative: stando al programma erano presenti il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà e alcuni parlamentari M5S, tra cui, per l’appunto, il secondo senatore risultato positivo.

Adolfo Spezzaferro

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta