Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 18 nov – Da quasi un quarto di secolo nella Legione Straniera, Danilo Pagliaro è diventato un nome noto per aver dato alle stampe il libro Mai avere paura: vita di un legionario non pentito. L’abbiamo intervistato.
Dove e come ci si arruola?
legione straniera danilo pagliaro 2Ci si arruola solo ed esclusivamente ad Aubagne, vicino a Marsiglia. Ci sono una decina di punti di informazione sparsi per la Francia, dal confine spagnolo a quello italiano passando per la parte nord della Francia. C’è anche Fort de Nogent, in questo centro a differenza di quello che tante persone affermano, non ci si arruola! Si fanno visite mediche e test fisici, e qualora fossero superate le prove in esame, si viene mandati ad Aubagne per rifare comunque tutto l’iter selettivo, con conseguente rischio di essere scartati. Il centro di reclutamento di Aubagne è aperto tutto l’anno, è accessibile h24. Occorre recarsi lì semplicemente con passaporto in corso di validità. Poi ci sono i soliti europeisti che rivendicano il diritto di poter andare solo con la carta di identità, che tuttavia in alcuni casi, potrebbe essere accettata. Sicuramente nessuno può dire al personale addetto al reclutamento che deve accettare la carta di identità. Il passaporto è un documento difficilmente falsificabile rispetto alla carta di identità, e rappresenta anche un controllo preventivo da parte della autorità erogante. In sede di reclutamento l’identificazione dell’aspirante è fondamentale, poiché in Legione Straniera non si può essere arruolati con precedenti penali rilevanti. Quindi, chi vuole arruolarsi va ad Aubagne in qualsiasi momento dell’anno, munito di passaporto valido, ed inizia immediatamente i test selettivi. I test in questione hanno carattere eliminatorio, passati quelli si inizia l’iter formativo e l’addestramento. Il contratto dura 5 anni.
In cosa consiste l’addestramento iniziale?
L’addestramento iniziale si fa a Castelnaudary, si viene assegnati a una compagnia di istruzione (ce ne sono 3). L’addestramento iniziale è volto a forgiare i futuri Legionari, mediante sport, vita all’aperto, nessuna comodità ecc. Il primo mese si svolge in una ferme (fattoria) e si imparano le basi della marcia,  marcia con zaino ed arma a difficoltà crescente. Si impara a smontare le armi, si impara a costruirsi un riparo e le basi delle sopravvivenza. Si fa la marcia Kepi Blanc e poi si ritorna a Castelnaudary, ed iniziano gli addestramenti con le armi da fuoco. L’addestramento iniziale dura quattro mesi, ma in realtà è semplice e poco impegnativo, non ha nulla a che vedere con quello che tanti esaltati pensano.
Tanti pensano che la Legione sia accessibile anche con precedenti penali di ogni tipo, è vero?
La Legione Straniera dà la possibilità di ricominciare in larga misura, si può essere arruolati dai 18 ai 40 anni con una statura minima di 155 cm. Si può essere arruolati con precedenti penali, purché non siano gravi e purché non vi siano giudizi pendenti. Sicuramente se vengono commessi reati di sesso, sangue e droga non ci si può arruolare. Le stesse regole valevano anche due secoli fa, evidentemente due secoli fa non esisteva il passaporto, ed era più facile falsificare i documenti, ma bisognava presentare una attestazione scritta. Nell’atto costitutivo della Legione (1831) è ben indicato che gli aspiranti legionari devono essere identificati.
Attualmente com’è strutturata la Legione Straniera?
legione straniera danilo pagliaroE’ strutturata in più Reggimenti, uno amministrativo stanziato ad Aubagne il 1RE, amministrativo perché è quello in cui ci si arruola, ci si congeda, ed offre tutti i servizi amministrativi per il personale di servizio. Da questo Reggimento dipendono i centri di riposo (per gli Anciens, e centri vacanze per Legionari), centri di assistenza, centri di informazione, la banda musicale, il gruppo sportivo. Poi c’è il 4RE di base a Castelnaudary, è il Reggimento di formazione ed è composto da 3 Compagnie di giovani Legionari, più una Compagnia di istruzione dei Quadri (Caporali e Sergenti), più una Compagnia di formazione degli Specialisti (attività amministrativa, cuochi, infermieri e trasmettitori). Troviamo poi due Reggimenti oltremare, uno nel Canale del Mozambico a Mayotte denominato DLEM, l’altro a Kourou in Guyana Francese dove si trova una base missilistica (base civile), parliamo del 3REI. Poi ci sono i Reggimenti da combattimento, e sono tutti in Francia: abbiamo il 2REP (Paracadutisti) in Corsica, il 2REI (Fanteria) a Nimes, il 1REG (Genio) a Laudun, il 2REG (Genio di montagna) a Saint-Christol, il 1REC (Cavalleria) a Carpiagne e per terminare le 13DBLE (Tredicesima Mezza Brigata) che attualmente si trova a Larzac.
Al giorno d’oggi in che teatri opera? Parliamo sia di operazioni interiori che esteriori.
la Legione, come l’Esercito Francese di cui appunto fa parte, e come le forze armate europee opera laddove ci sono problemi e laddove siano richiesti interventi. A noi italiani piace parlare di peace keeping, è più cool no? Fa più english no? Dobbiamo sempre snaturare il significato etimologico e “pratico” dei termini. Si fanno operazioni di pace al limite, che vengono svolte in zone comunque calde. La Legione opera in contesti di operazioni di pace o di sicurezza, a seconda dei casi e dei contesti, laddove la Nato, l’Onu o Stati sovrani richiedano al Ministero della Difesa Francese delle unità da impiegare per comprovate ragioni. Attualmente siamo presenti in Libano come forza di pace, in Mali come forza di combattimento contro lo stato islamico, nel Sahel per capirci. Siamo presenti anche in Afghanistan. A livello interno siamo su tutto il territorio nazionale poiché la Francia è nel mirino del terrorismo islamico e, su direttive del ministero dell’Interno, operiamo a Parigi piuttosto che a Lione piuttosto che a Marsiglia.
Breve focus sul tuo Reggimento e sulle tue specializzazioni.
Il mio Reggimento è il 1REC (Primo Reggimento Straniero di Cavalleria), è formato da uno Squadrone Comando, e da cinque Squadroni da combattimento di cui tre su veicolo blindato a ruote l’AMX10RC con cannone da 105 mm, e altri due Squadroni di cui uno misto (anti carro, anti aereo) che corrisponde al 5 Squadrone. Abbiamo anche uno Squadrone da ricognizione in profondità, il 4 Squadrone, che opera appunto sia per il Reggimento sia per la Divisione di cui facciamo parte. È un Reggimento altamente operativo, in quanto partecipa a tutte le operazioni sia esterne che interne, e per altamente operativo intendo dire, che alcuni Squadroni possono essere impegnati anche nove mesi in un anno. In questi nove mesi si occupano sia di operazioni anti terrorismo, sia di operazioni in zone di guerra. Il Reggimento fino a quattro anni fa era ad Orange, dal 2014 è stato trasferito a Carpiagne in Provenza. Tornando a me, sono principalmente un trasmettitore (grafia, morse, fonia), in più ho una seconda specializzazione nazionale in materia di armi, sulla meccanica in armamento leggero (dalla pistola alla mitragliatrice leggera, al cannoncino anti aereo al mortaio da 120 mm). In più, come tutti i Legionari, sono specializzato nel combattimento di Fanteria, nel combattimento di Cavalleria con blindati evidentemente, sono specializzato nel combattimento in alta montagna e sono in possesso di svariate patenti (compresi blindati e natanti). Durante i miei 24 anni di carriera, ho ottenuto anche specializzazioni per ciò che riguarda il combattimento in foresta, in zone desertiche, tiro di precisione, utilizzo di esplosivi e combattimento anfibio di cui sono istruttore. È un argomento molto ampio, ho scritto due libri in riguardo. Ci tengo a precisare, che ogni anno organizzo corsi di subacquea ricreativa aperti ai civili con rilascio di brevetti internazionali. La cosa interessante, è che i corsi si svolgono in strutture della Legione Straniera.
Francesco Arcari

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Da ragazzo mi sarebbe piaciuto arruolarmi nella legione straniera. Con l’età capii che una cosa è servire il proprio paese, un’altra cosa è servire una nazione straniera e magari morire per salvaguardare gli interessi di questa nazione qualsiasi essi siano. I legionari pur essendo degli ottimi soldati, sono pur sempre dei mercenari!!!!

  2. Ma è così difficile capire che i mercenari sono coloro che combattono in assenza di regole e per governi non legalmente costituiti?
    Qui parliamo di soldati d’Élite in forza All’ Armée de Terre dell’ esercito francese!

Commenta