Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il condizionatore è un dispositivo ormai diffuso in tutte le abitazioni, in quanto permette di ottenere facilmente, e con un investimento comunque non eccessivo, un clima sempre piacevole, anche nei mesi più caldi e afosi. Inoltre, gli apparecchi moderni offrono spesso anche ulteriori funzioni, dalla purificazione dell’aria alla deumidificazione, offrendo così la possibilità di incrementare notevolmente il proprio livello di comfort abitativo.



Per evitare la spesa di un impianto di climatizzazione tradizionale, e comunque per adattarsi alle esigenze di un’ambiente di piccole dimensioni, oppure ancora per disporre di una maggiore facilità di trasporto del proprio dispositivo, un’ottima soluzione è quella di ricorrere ad un Condizionatore Portatile.

Black Brain

Si tratta di un apparecchio compatto e relativamente leggero, spesso dotato di ruote che ne facilitano la movimentazione, privo di unità esterna, quindi facilmente collocabile in qualsiasi ambiente.

Il condizionatore portatile rappresenta quindi un dispositivo molto utile per climatizzare una singola stanza, spostandolo da un ambiente all’altro, oppure per una casa utilizzata solo in alcuni periodi. O ancora, in tutte quelle situazioni in cui non è possibile installare un apparecchio dotato di unità esterna.

Come funziona un condizionatore portatile

Come abbiamo visto, il vantaggio principale per un condizionatore portatile è la maneggevolezza e la praticità, in quanto non è necessario effettuare operazioni di muratura né installare unità esterne. I modelli classici sono dotati di un tubo di scarico per l’aria, da collocare semplicemente all’esterno di una finestra, tramite un foro o lasciandola leggermente aperta.

Per spostare l’apparecchio, basta rimuovere il tubo e trasportarlo nel luogo desiderato, utilizzando le ruote, presenti praticamente in quasi tutti i modelli.

Ultimamente si stanno diffondendo molto i modelli di condizionatore portatile privi di tubo di scarico: in questo caso, l’apparecchio non necessita la presenza di una finestra nelle immediate vicinanze, in quanto non esiste alcun tubo di scarico. Si tratta di una soluzione molto versatile, che permette di risolvere facilmente ogni genere di esigenza, anche negli ambienti privi di aperture: locali seminterrati, bagni senza finestre, ripostigli, box, uffici ricavati all’interno di officine o magazzini, e così via.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, un condizionatore privo di tubo funziona sulla base di una tecnologia piuttosto innovativa, per tale motivo è ancora abbastanza costoso. Occorre dire però che si tratta di un apparecchio eccellente e dalle ottime performance, in grado di offrire diverse funzioni e di rendere un ambiente molto più confortevole.

I condizionatori privi di tubo di scarico funzionano infatti sfruttando un sistema di condensazione, garantiscono ottime doti di efficienza energetica e un impatto ambientale praticamente irrilevante. Anche per quanto riguarda il design, in gran parte questi condizionatori sono di piccole dimensioni, compatti e relativamente leggeri, molto facili quindi anche da muovere.

Alcune caratteristiche da considerare nella scelta

Quando si acquista un condizionatore portatile si consiglia di verificare la potenza, la silenziosità, l’efficienza e la sostenibilità ambientale. La maggior parte dei produttori attualmente prestano attenzione a questi elementi, tuttavia è sempre bene informarsi e, se possibile, consultare le recensioni di chi ne abbia già fatto uso.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta