Il Primato Nazionale mensile in edicola

fiorentinaFirenze, 13 mar – La Fiorentina in flessione, la giostra del goal di Montella dopo il 4-0 rimediato contro la Lazio e il pareggio, in Europa League, con la Roma ha opacizzato la sua manovra. Il Milan appeso ad un filo, così come il suo allenatore, Filippo Inzaghi, che deve convincere Berlusconi a confermarlo su uno dei campi più ostici della penisola.

I viola dovranno fare a meno di Pizarro in cabina di regia, il cileno si è fermato contro i capitolini e i toscani hanno perso smalto in fase di possesso palla. In avanti si punta tutto su Babacar sorretto dal duo Salah-Diamanti. La volata Champions è ancora aperta, molto dipenderà da questo risultato e Montella dovrà fare a meno anche di Savic.

I rossoneri si presentano con un centrocampo nuovo di pacca Van Ginkel-Essien-Bonaventura che dovranno fare da filtro per Cerci, ex di turno, Destro e Menez in avanti. In difesa rientra Abate e sarà schierato subito dal 1′ al fianco di Mexes, Paletta e Antonelli. Inzaghi, come detto, si gioca tutto il suo futuro lunedì sera contro una Fiorentina, in leggero calo. La rotta è persa o c’è ancora vinta in casa del diavolo?

Probabili formazioni Fiorentina-Milan, lunedì 16 marzo – ore 19:00

Fiorentina: 5° posizione in classifica con 42 punti, 37 goal fatti, 28 goal subiti. Formazione (4-3-2-1): Neto; Richards, G.Rodriguez, Savic, Pasqual; Borja Valero, Badelj, Aquilani; Salah, Diamanti; Babacar. A disposizione: Rosati, Lezzerini, Bagadur, Alonso, Basanta, Varga, Rosi, Kurtic, Mati Fernandez, Joaquin, Ilicic, Gilardino. Allenatore: Montella.

Milan: 10° posizione in classifica con 35 punti, 37 goal fatti, 32 goal subiti. Formazione (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Mexes, Paletta, Antonelli; Van Ginkel, Essien, Bonaventura; Cerci, Destro, Menez. A disposizione: Abbiati, Gori, Bonera, Bocchetti, Alex, Albertazzi, Muntari, Suso, Honda, Pazzini. Allenatore: Inzaghi.

Lorenzo Cafarchio

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta