Il Primato Nazionale mensile in edicola

Rom, 18 ago — Un gruppo di afgani sorridenti, aggrappati alla carlinga dell’aereo americano che sta per lasciare Kabul. Verso la libertà, al riparo dai talebani, o almeno così pensano loro, probabilmente troppo poco istruiti per sapere che è impossibile resistere alla velocità di volo e alle temperature sotto lo zero in alta quota, lungo un viaggio di migliaia e migliaia di chilometri. Oppure la disperazione sta offuscando la loro razionalità? Chissà. loro, intanto, sorridono e salutano la folla accalcata sulla pista, rimasta a guardarli. Gli istanti prima di quel tragico decollo che vedrà tre uomini — forse di più — schiantarsi a terra dopo aver resistito il più possibile aggrappati al velivolo, sono racchiusi in un filmato diffuso sui social e diventato immediatamente virale.



Afgani aggrappati all’aereo: gli attimi prima del decollo

Il video, girato con un cellulare, mostra la visuale soggettiva di uno degli afgani aggrappato alla carlinga di un aereo militare da cargo americano in fase di decollo, presumibilmente all’aeroporto di Kabul il 16 agosto. Non è dato di sapere se l’autore del video sia riuscito a scendere dalla carlinga o sia rimasto al proprio posto, per poi precipitare nel vuoto. Le immagini mostrano l’aereo in movimento. Si intravedono i due motori sotto l’ala destra e una parte della folla che cerca di seguire a piedi il velivolo. L’obiettivo della telecamera si sposta poi sul volto di un altro uomo, seduto dietro l’autore del video. Sembra rilassato e sorride, del tutto inconsapevole del pericolo che sta correndo.

Black Brain

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta